Scopri l'incredibile pianeta Venere

~6 min
Scopri l'incredibile pianeta Venere

Essendo il pianeta più luminoso nel cielo, Venere è noto agli astronomi sin dall'antichità. In questo articolo, ti diremo di più su questo pianeta affascinante, dalla storia della sua scoperta al colore della sua superficie.

Contenuti

Inoltre, puoi fare il nostro quiz divertente ed educativo su Venere per testare la tua conoscenza di questo pianeta.

Quanto dura un giorno su Venere? Perché Venere è più calda di Mercurio? Rispondi a questo quiz e metti alla prova le tue conoscenze su questo misterioso pianeta, così simile eppure così diverso dalla Terra.
Fai il quiz!

Curiosità su venere

  • Tipologia di pianeta: terrestre
  • Raggio: 6.051,8 km
  • Massa: 4,867×10^24 kg
  • Afelio: 108,939 milioni km
  • Perielio: 46,0 milioni di km
  • Distanza media dalla Terra: 261 milioni di km - 40 milioni di km
  • Temperatura della superficie: da 438 °C a 482 °C
  • Lunghezza del giorno solare: 116,75 giorni terrestri
  • Lunghezza del giorno siderale: 243,022 giorni terrestri
  • Lunghezza dell'anno: 224,701 giorni terrestri
  • Età: 4,503 miliardi di anni
  • Origini del nome: divinità romana dell'amore e della bellezza

Quando è stato scoperto Venere?

La data esatta della scoperta di Venere è sconosciuta. Poiché questo pianeta luminoso può essere facilmente visto ad occhio nudo, è stato osservato da antichi astronomi di diverse civiltà sin dall'alba dei tempi. Quindi, non sappiamo con certezza chi abbia scoperto Venere; tuttavia, a Niccolò Copernico e Galileo Galilei dobbiamo la classificazione di Venere come pianeta. Quest'ultimo effettuò la prima accurata osservazione di Venere nel 1610: Galileo osservò il pianeta al telescopio e ne scoprì le fasi, simili a quelle lunari. Questa scoperta ha dimostrato la teoria copernicana secondo la quale i pianeti orbitassero intorno al Sole e non viceversa.

Quanto è grande Venere?

Venere è più grande della Terra?

Con un diametro di 12.104 chilometri, questo secondo pianeta più vicino al Sole è leggermente più piccolo della Terra. Inoltre, la massa di Venere è circa l'81% di quella del nostro pianeta.

Orbita e rotazione di Venere

Quanto dura un giorno su Venere?

La rotazione di Venere è molto lenta: ci vogliono circa 243 giorni terrestri per effettuare un giro completo.

Quanto dura un anno su Venere?

Ironia della sorte, un giorno venusiano è più lungo di un anno venusiano in quanto Venere impiega 225 giorni terrestri per completare un'orbita attorno al Sole.

Quando dista Venere?

Quanto dista Venere dal Sole?

Venere è il secondo pianeta partendo dal Sole. La sua distanza dalla nostra stella è di poco superiore al 70% della distanza tra la Terra e il Sole. Poiché l'orbita ellittica di Venere è la meno eccentrica di qualsiasi altro pianeta, non vi è una differenza significativa tra il suo punto più vicino al Sole (107,4 milioni di km) e quello più lontano (108,9 milioni di km). La distanza media di Venere dal Sole è pari a 108,2 milioni di km.

Quanto dista Venere dalla Terra?

Venere è il pianeta più vicino alla Terra, anche se la distanza tra i pianeti varia costantemente mentre si muovono nelle loro orbite ellittiche attorno al Sole. Al suo avvicinamento più vicino alla Terra, che avviene una volta ogni 584 giorni, la distanza tra Venere e il nostro pianeta può essere di circa 40 milioni di chilometri.

Quanto tempo ci vuole per arrivare su Venere?

Sia il Mariner 2 della NASA inviato su Venere nel 1962 che il Venera 7 dell'Unione Sovietica lanciato nel 1970 hanno impiegato meno di quattro mesi per raggiungere il pianeta.

Missioni su Venere

Poiché le spesse nuvole nascondono la superficie venusiana, per molto tempo la gente ha creduto che Venere fosse simile alla Terra. Questo pianeta vicino è sempre stato interessante per scienziati e astronomi: oltre 40 veicoli spaziali hanno esplorato Venere. La sua vicinanza al nostro pianeta renderà sempre Venere oggetto di studi e viaggi futuri.

Di cosa è fatto Venere?

Sfortunatamente, sono disponibili poche informazioni sulla struttura interna di Venere.

Formazione di Venere

Venere si è formato insieme agli altri pianeti del sistema solare. Circa 4,5 miliardi di anni fa, una gigantesca nube di gas e polvere interstellare è collassata sotto la sua stessa gravità e si è appiattita in un disco protoplanetario. Venere e gli altri pianeti rocciosi si sono formati nella parte interna di questo disco, mentre i giganti gassosi si sono stabiliti nelle regioni esterne del giovane sistema solare.

Struttura di Venere

A causa della somiglianza in termini di dimensioni e massa tra Venere e la Terra, gli scienziati ritengono che i pianeti condividano similarità al loro interno. È probabile che Venere abbia una crosta, un mantello roccioso e un nucleo liquido. Tuttavia, il nucleo potrebbe anche essere solido o addirittura non esistere affatto.

Atmosfera di Venere

L'atmosfera gassosa venusiana fu inizialmente scoperta nel 1761 dal poliedrico russo Mikhail Lomonosov. Osservando il transito di Venere attraverso il disco solare, Lomonosov ha individuato un anello luminoso attorno al disco del pianeta. Assunse correttamente che questo fenomeno potesse essere causato dalla rifrazione dei raggi del Sole nella densa atmosfera venusiana.

L'atmosfera di Venere è composta dal 96,5% di anidride carbonica, dal 3,5% di azoto e da tracce di altri gas. Spesse nubi composte da acido solforico e vapore acqueo coprono la superficie del pianeta e riflettono circa il 70% della luce solare che raggiunge Venere: ecco perché questo pianeta è così luminoso.

Quando è visibile Venere?

Poiché Venere è più vicino al Sole che alla Terra, il bagliore del Sole oscurerà il pianeta per la maggior parte del tempo. Tuttavia, diventerà visibile per gli osservatori terrestri in determinati momenti. Il momento migliore per vedere Venere è quando il pianeta raggiunge la sua massima elongazione o, in altre parole, la massima separazione dal Sole, visto dalla Terra.

Le elongazioni maggiori di Venere avvengono all'incirca ogni 9 mesi. La più grande elongazione occidentale è anche chiamata quella del mattino, poiché, durante questo periodo, Venere brilla nel cielo prima dell'alba, da qui il nome di "stella del mattino". E viceversa, l'elongazione orientale è indicata come quella serale poiché Venere appare nel cielo dopo il tramonto.

Prossimi eventi

30 aprile: congiunzione Venere-Giove

Il 30 aprile 2022, alle 19:56 GMT, Venere incontrerà Giove nella costellazione dei Pesci. I pianeti si incroceranno ad una distanza record di 14'. Devi aver visto la grande congiunzione di Giove e Saturno nel dicembre 2020, quando i due pianeti erano separati solo da 6'. Questa volta, Giove e Venere saranno quasi altrettanto vicini. Dalla Terra, potrebbe sembrare che Venere (magnitudine -4,1) e Giove (magnitudine -2,1) si stiano fondendo in un unico punto di luce, abbastanza luminoso da osservarlo a occhio nudo.

Marte si aggiungerà alla scena unica, brillando nelle vicinanze con una magnitudine di 1,1, che, ovviamente, non è così radioso come Venere e Giove insieme. Il momento migliore per osservare la scena è la mattina.

27 maggio: congiunzione Luna-Venere

Un'altra congiunzione avverrà il 27 maggio, alle 02:52 GMT, quando l'abbagliante Venere (magnitudine -4.0) incontrerà la Luna illuminata all'11% nella costellazione dei Pesci. Questa sarà la congiunzione più vicina tra la Luna e Venere nel 2022: il nostro satellite naturale passerà solo 0°12' a sud del pianeta luminoso!

Inizia a cercare Venere un paio d'ore prima dell'alba, non appena sorge nel cielo. Puoi conoscere l'esatto orario in cui sorge nella tua posizione grazie all'app per osservare le stelle Sky Tonight, che mostra anche la posizione degli oggetti nel cielo in momenti diversi. Venere e la Luna sorgeranno poco prima dell'alba nell'emisfero settentrionale, ma nell'emisfero meridionale, dove il Sole sorge più tardi, gli osservatori avranno circa due ore decenti di oscurità per vederli.

27 maggio: occultazione lunare di Venere

La stessa notte, diversi minuti dopo la congiunzione, alle 03:03 GMT, gli osservatori del sud-est asiatico e dell'Indonesia vedranno la Luna passare davanti a Venere. Questo fenomeno si chiama occultazione lunare di un pianeta, un evento spettacolare, ma difficile da cogliere. Le occultazioni lunari possono essere viste solo da una piccola parte della superficie terrestre, poiché la posizione della Luna nel cielo varia fino a due gradi in base ai diversi punti di osservazione.

Domande frequenti

Quante lune ha Venere?

In realtà, Venere non ha affatto lune! Venere e Mercurio sono gli unici pianeti del sistema Solare che non hanno satelliti naturali in orbita attorno ad essi. Gli scienziati suggeriscono che una volta Venere potrebbe aver avuto una luna formatasi a seguito di una collisione, ma, successivamente, un'altra collisione ha distrutto questo satellite.

Quanto è caldo Venere?

La spessa atmosfera venusiana che intrappola il calore provoca temperature superficiali superiori a 470° C o 878° F. Questo è il motivo per cui Venere è più caldo di Mercurio, il pianeta più vicino al Sole.

Qual è il colore di Venere?

Venere appare bianco e giallo con alcune macchie rossastre e marroni. Il motivo di questo aspetto è il fatto che è ricoperto da una spessa atmosfera di anidride carbonica e nuvole di acido solforico.

Venere è la stella del mattino?

È interessante che gli antichi osservatori del cielo prendessero Venere per due distinti oggetti del cielo: la Stella del Mattino e la Stella della Sera (o Fosforo ed Espero per i Greci e Lucifero e Vespro per i Romani). Passiamo alla storia per conoscere fatti più interessanti su Venere.

Ci auguriamo che ti sia divertito a leggere questo articolo e che da esso tu abbia imparato qualcosa di nuovo su Venere. Condividilo con i tuoi amici sui social media e facci sapere se desideri saperne di più su altri oggetti del cielo! E guarda il nostro cartone educativo con le curiosità su Venere.

Ti auguriamo cieli sereni e buone osservazioni!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology, Inc.
Trustpilot