Fatti su Saturno: scoprì il sorprendente pianeta inanellato!

~9 min
Fatti su Saturno: scoprì il sorprendente pianeta inanellato!

Ornato da splendidi anelli luminosi, Saturno è spesso definito "il gioiello del sistema solare". Presto il pianeta raggiungerà la sua opposizione e apparirà al suo massimo splendore nei nostri cieli. Nell'articolo di oggi, ti diremo di più su questo favoloso gigante gassoso.

Contenuti

Fatti sul pianeta Saturno

  • Tipo di pianeta: gigante gassoso
  • Raggio: 58.232 km
  • Massa: 5,6834×10^26 kg
  • Afelio: 1,51 miliardi di km
  • Perielio: 1,35 miliardi di km
  • Distanza media dalla Terra: 1,4 miliardi di km
  • Temperatura superficiale: Da -185°C a -122°C
  • Lunghezza del giorno solare: 10 h 32 m
  • Lunghezza del giorno siderale: 10 h 33 m
  • Lunghezza dell'anno: 29,4571 anni terrestri
  • Età: 4,503 miliardi di anni
  • Prende il nome dal: dio romano dell'agricoltura

Quanto è grande Saturno?

Insieme a Giove, Urano e Nettuno, Saturno è considerato un pianeta gigante. Scopriamo alcuni dettagli curiosi sulle dimensioni di questo fantastico pianeta.

Dimensioni di Saturno

Con un raggio di 58.232 chilometri, Saturno è il secondo pianeta più grande del nostro sistema solare: solo il suo compagno gigante gassoso Giove è più grande. Per fare un giorno intorno all'equatore del pianeta, dovresti percorrere una distanza di 365.882 chilometri!

Quante Terre potrebbero essere contenute in Saturno?

Il raggio di Saturno è circa 9,5 volte quello del nostro pianeta; inoltre, il gigante gassoso è oltre 95 volte più massiccio. Per darti una migliore comprensione delle dimensioni di Saturno, diciamo che in questo gigante inanellato potrebbero entrare circa 764 Terre.

L'orbita e la rotazione di Saturno

Every Solar System's planet takes a certain time to complete one orbit around the Sun and one rotation around its axis. Here on the Earth, these periods last 365.25 days and 24 hours, respectively, but on Saturn, everything is different.

Quanto dura un giorno su Saturno?

Saturno ha il secondo giorno più breve del sistema solare: impiega solo 11 ore e 32 minuti per compiere un giro su se stesso. Solo Giove gira più velocemente. A causa della sua rotazione ad alta velocità, Saturno si gonfia all'equatore e si appiattisce ai poli.

Quanto dura un anno su Saturno?

Proprio come Giove, Saturno ruota sul suo asse molto rapidamente, ma si prende il suo tempo per completare una singola orbita intorno al Sole. La velocità con cui Saturno orbita intorno al Sole è estremamente lenta. Un singolo anno sul pianeta dura 29,4571 anni terrestri, o 10.759 giorni terrestri.

Quanto è lontano Saturno?

Saturno è il sesto pianeta a partire dal Sole. Miliardi di chilometri lo separano dal Sole e dalla Terra.

Quanto dista Saturno dal Sole?

Il pianeta ad anelli orbita intorno al Sole ad una distanza di circa 9,5 AU - 9,5 volte la distanza tra la Terra e la nostra stella. Questa distanza equivale a 1,486 miliardi di chilometri.

Quanto dista Saturno dalla Terra?

Mentre Saturno e la Terra si muovono nello spazio, la distanza che li separa cambia costantemente. Nel punto più vicino, i corpi celesti si trovano a circa 1,195 miliardi di chilometri di distanza; nel punto più lontano, la distanza tra il nostro pianeta e il gigante gassoso è di circa 1,66 miliardi di chilometri.

Quanto tempo ci vuole per arrivare a Saturno?

Due fattori determinano la durata di un viaggio verso Saturno: la rotta scelta per la missione e la velocità della navicella. Per esempio, la missione Voyager 1 ha impiegato 3 anni e 2 mesi per arrivare, mentre la sonda Cassini ha impiegato 6 anni e 9 mesi.

Di cosa è composto Saturno?

È interessante notare che il gigante gassoso è costituito principalmente dagli stessi componenti del Sole; tuttavia, il pianeta non ha la massa necessaria per il processo di fusione necessario per alimentare una stella.

Formazione di Saturno

Proprio come il resto dei pianeti del sistema solare, Saturno si è formato dalla nebulosa solare. Circa 4,5 miliardi di anni fa, la gravità ha attirato gas e polvere per formare Saturno. Il pianeta si stabilì nella sua posizione attuale di sesto pianeta dal Sole circa 4 miliardi di anni fa.

Struttura di Saturno

Saturno è un gigante gassoso composto quasi interamente da idrogeno ed elio. Nel centro del pianeta c'è un nucleo metallico denso. È avvolto da uno strato di idrogeno metallico liquido e da uno strato di idrogeno liquido; quest'ultimo si trasforma gradualmente in un gas. Lo strato di gas più esterno di Saturno si estende per 1.000 chilometri.

Superficie di Saturno

Saturno non ha una superficie solida: se provassi a camminare sulla superficie di Saturno, sprofonderesti nella sua parte esterna, subendo temperature e pressioni elevate. La superficie del pianeta è per lo più costituita da gas vorticosi.

Lune di Saturno

Saturno ha superato Giove come pianeta con più lune nel 2019, quando i ricercatori statunitensi hanno scoperto 20 nuovi satelliti in orbita attorno al pianeta. I satelliti naturali di Saturno sono tanti e diversi: il pianeta inanellato e le sue lune assomigliano a un sistema solare in miniatura.

Quante lune ha Saturno?

Secondo la NASA, Saturno ha 82 lune: 53 di esse sono note, mentre altre 29 sono in attesa della conferma della loro scoperta e della denominazione ufficiale. I satelliti naturali del pianeta inanellato variano per dimensioni, forma e composizione. Alcuni di loro impiegano mezza giornata terrestre per completare l'orbita intorno a Saturno, mentre altri impiegano circa quattro anni terrestri per compiere un giro intorno al pianeta.

Qual è la luna più grande di Saturno?

Con un raggio di 2.574 chilometri, Titano è il più grande satellite naturale di Saturno e il secondo più grande del sistema solare dopo Ganimede, la luna di Giove. È persino più grande del pianeta Mercurio! Titano costituisce il 96% della massa in orbita attorno a Saturno.

Qual è la luna più interessante di Saturno?

Titano è un corpo celeste straordinario: è l'unica luna in tutto il sistema solare con un'atmosfera densa come quella terrestre e l'unico posto, a parte la Terra, ad avere liquidi sulla sua superficie. A causa della sua bassa temperatura superficiale, non c'è acqua allo stato liquido sulla superficie di Titano; tuttavia, la temperatura è idonea per il metano e l'etano liquidi. Inoltre, sono state trovate prove di un oceano d'acqua sotterraneo; all'interno di questo oceano, le condizioni sono potenzialmente adatte alla vita.

Gli anelli di Saturno

Un grande e distinto sistema di anelli ghiacciati è la caratteristica più nota di Saturno. Gli anelli di Saturno si estendono fino a 282.000 chilometri dal pianeta. Sono relativamente vicini l'uno all'altro; tuttavia, ci sono dei vuoti nel sistema di anelli di Saturno: il più importante, noto come Divisione Cassini, misura 4.700 chilometri di larghezza.

Perché Saturno ha gli anelli?

Ci sono diverse ipotesi sull'origine degli anelli di Saturno. Alcuni astronomi credono che siano pezzi di comete, asteroidi o anche lune strappate e agganciate dalla potente gravità del pianeta. Altri ritengono che gli anelli siano residui del materiale nebulare da cui si è formato Saturno.

Quanti anelli ha Saturno?

Saturno ha sette grandi anelli, che sono nominati alfabeticamente nell'ordine in cui sono stati scoperti. Gli anelli principali sono A, B e C; sono più densi e contengono particelle più grandi. Gli anelli D, E e G, più deboli, sono conosciuti anche come "anelli polverosi" a causa delle piccole dimensioni delle loro particelle. L'anello F - il più esterno - contiene parti abbastanza dense, ma contiene anche molte particelle piccole, il che lo rende piuttosto difficile da classificare. Gli anelli sono composti da migliaia di anelli più stretti, quindi il numero esatto è sconosciuto.

Di cosa sono composti gli anelli di Saturno?

Gli anelli di Saturno sono composti principalmente da miliardi di particelle di acqua-ghiaccio con una traccia di materiale roccioso. Le particelle variano in dimensioni che vanno dai granelli di sabbia a grumi delle dimensioni di una casa; alcune sono grandi come una montagna!

Perché gli anelli di Saturno sono così luminosi? Probabilmente, perché sono relativamente massicci e composti da materiale riflettente (ghiaccio acquoso), quindi retrodiffondono efficacemente la luce del sole. Inoltre, gli scienziati suppongono che gli anelli siano relativamente giovani e, quindi, non si sono ancora ricoperti di polvere.

Di che colore sono gli anelli di Saturno?

Gli anelli hanno per lo più colori tendenti al marrone o alla sabbia; tuttavia, si possono osservare anche altre variazioni di colore. Dal momento che gli anelli di Saturno sono fatti prevalentemente di ghiaccio acqueo (il ghiaccio puro è bianco), i diversi colori potrebbero derivare dalla contaminazione di materiali come roccia o composti di carbonio.

Missioni su Saturno

Saturno è una destinazione piuttosto rara per le missioni spaziali. Il primo veicolo spaziale a visitare il pianeta con gli anelli fu il Pioneer 11 della NASA, lanciato nel 1973. Acquisì immagini a bassa risoluzione di Saturno e scoprì il sottile anello F. Nel 1977, la NASA ha lanciato altre due missioni, Voyager 1 e Voyager 2, che hanno fornito agli scienziati dati preziosi su Saturno, le sue lune e gli anelli, e migliaia di immagini ad alta risoluzione. Le navicelle gemelle stanno ancora continuando il loro lungo viaggio: stanno esplorando lo spazio interstellare, dove nulla proveniente dalla Terra è stato prima.

Lanciata nel 1997, Cassini-Huygens fu la quarta sonda spaziale a visitare Saturno e la prima a entrare nella sua orbita. La missione comprendeva la sonda spaziale Cassini della NASA e il lander Huygens dell'ESA, il primo oggetto costruito dall'uomo a raggiungere la superficie di Titano e a fare un atterraggio nel sistema solare esterno. Inoltre, Cassini è stata la prima missione a campionare un oceano extraterrestre. La missione è terminata nel 2017, avendo completato 293 orbite intorno al pianeta ad anelli.

Nel 2027, sarà lanciata un'altra missione su Saturno. La missione Dragonfly della NASA arriverà su Titano nel 2036 per esplorare questa luna e indagare sulla sua abitabilità.

Quando è visibile Saturno nel cielo notturno?

Saturno è il più lontano dei cinque pianeti (gli altri quattro sono Mercurio, Venere, Marte e Giove) visibili dalla Terra ad occhio nudo. Saturno brilla come una "stella" di colore dorato moderatamente brillante. Tuttavia, i suoi famosi anelli e le sue sorprendenti lune sono visibili solo in un telescopio.

Il momento migliore per osservare Saturno è la sua opposizione, quando il pianeta appare più luminoso e più grande all'osservatore terrestre. Intorno alla congiunzione solare, il pianeta inanellato non può essere visto dalla Terra.

Dove si troverà Saturno stasera? L'applicazione astronomica Star Walk 2 ti aiuterà a trovare Saturno nel cielo sopra di te e a determinare il miglior orario di visione per la tua posizione.

Prossimi eventi

Scopri i futuri eventi astronomici che si verificheranno con Saturno.

2 agosto: Saturno in opposizione

Il 2 agosto 2021, Saturno raggiungerà l'opposizione, risplendendo al massimo in questo giorno. L'opposizione di un pianeta avviene quando la Terra passa tra questo pianeta e il Sole; segna il momento dell'anno in cui il pianeta è generalmente più luminoso e più vicino alla Terra. In prossimità dell'opposizione, Saturno brillerà ad una magnitudine di 0,2. tra le stelle della costellazione del Capricorno.

11 ottobre: Saturno termina il movimento retrogrado

Saturno ha iniziato il suo movimento verso ovest attraverso le costellazioni nel maggio 2021. L'11 ottobre, il pianeta inanellato terminerà il suo movimento "all'indietro" nel cielo. Se vuoi saperne di più sul moto retrogrado apparente dei pianeti e cosa lo causa, il nostro recente articolo ti sarà utile.

4 febbraio: Saturno alla congiunzione solare

Il 4 febbraio 2022, Saturno passerà vicino al Sole nei nostri cieli. Al massimo grado di avvicinamento, il pianeta apparirà ad una distanza di soli 0°51' dalla stella. Saturno sarà inosservabile per diverse settimane a causa del bagliore del Sole. Intorno alla congiunzione solare, Saturno raggiungerà anche il suo punto più distante dal nostro pianeta: se potesse essere osservato in questo momento, apparirebbe nel suo punto più piccolo e debole nel cielo.

Domande frequenti

Di che colore è Saturno?

L'atmosfera di Saturno è composta principalmente da idrogeno ed elio, con tracce di ammoniaca, fosfina e idrocarburi, che danno al pianeta un colore giallo-marrone pastello.

Quando è stato scoperto Saturno?

Il pianeta inanellato è conosciuto fin dalla preistoria; gli antichi astronomi osservavano e registravano sistematicamente i suoi movimenti. Galileo Galilei fu il primo a osservare Saturno attraverso un telescopio primitivo nel 1610. L'esistenza degli anelli di Saturno era sconosciuta fino a quando l'astronomo olandese Christiaan Huygens li vide nel 1659, usando un telescopio più potente.

Che aspetto avrebbe Saturno visto da Titano?

Il cielo su Titano è di un arancione nebuloso; Saturno può essere visto attraverso la foschia dal lato di Titano, che è sempre rivolto verso il pianeta ad anelli. Dalla superficie di Titano, Saturno appare nel cielo circa 11 volte più grande della Luna dalla Terra. Le impressioni degli artisti possono aiutarci a immaginare la vista di Saturno da Titano.

Perché Giove è più denso di Saturno?

Giove è tre volte più massiccio di Saturno e di conseguenza ha una gravità maggiore. La gravità rende il pianeta più grande del sistema solare più denso del suo collega gigante gassoso.

Saturno è in grado di sostenere la vita?

Saturno non soddisfa le condizioni necessarie per la vita come la conosciamo noi. Tuttavia, alcuni satelliti del pianeta ad anelli, in particolare Titano ed Encelado, potrebbero essere in grado di sostenere la vita. La superficie di Titano è uno dei luoghi più simili alla Terra di tutto il sistema solare.

Lo sapevi?

  • Saturno è l'unico pianeta del sistema solare la cui densità media è inferiore a quella dell'acqua: se fosse possibile mettere il gigante gassoso in una colossale vasca da bagno, potrebbe galleggiare!

  • Il gigante gassoso è ricoperto da strati di nubi e può vantare venti estremamente veloci: possono raggiungere velocità di 1.800 chilometri all'ora, mentre i venti più forti sulla Terra hanno una velocità di circa 396 chilometri all'ora.

  • Una delle caratteristiche uniche del pianeta inanellato è un costante schema di nuvole intorno al suo polo nord, noto come l'esagono di Saturno.

  • Intorno all'opposizione, gli anelli di Saturno appaiono eccezionalmente luminosi: questo fenomeno è noto come l'ondata di opposizione o effetto Seeliger.

  • Nonostante Saturno abbia gli anelli più prominenti e più famosi del sistema solare, anche altri tre pianeti giganti - Giove, Urano e Nettuno - hanno sistemi di anelli.

Saturno è un pianeta unico ed eccezionale, davvero. Speriamo che tu abbia scoperto qualcosa di nuovo sul gigante gassoso nel nostro articolo. Condividilo con i tuoi amici e guarda il nostro cartone animato sul pianeta inanellato che spiega i fatti su Saturno in parole semplici.

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology, Inc.