Congiunzioni Planetarie: Cos'è e Quando Sarà la Prossima?

In questo articolo, imparerai quando i pianeti si incontreranno nel cielo e come identificarli rapidamente utilizzando l'app gratuita per osservare le stelle Sky Tonight.

Contenuti

Cos'è la congiunzione planetaria?

In parole semplici, una congiunzione planetaria si verifica quando due o più pianeti appaiono vicini l'uno all'altro nel cielo. Tale vicinanza di pianeti è un'illusione ottica: in realtà, sono molto lontani l'uno dall'altro.

Da un punto di vista astronomico, si verifica una congiunzione quando i corpi celesti condividono la stessa ascensione retta¹ o longitudine eclittica² nel cielo.

¹L'ascensione retta è l'equivalente della longitudine sulla superficie terrestre proiettata sulla sfera celeste.

²L'eclittica è una linea immaginaria che segna il percorso apparente del Sole attraverso il cielo durante un anno. La longitudine eclittica viene misurata lungo l'eclittica verso est dalla posizione del Sole all'equinozio di marzo.

Sebbene la prima definizione sia più comune, non è molto precisa. In effetti, descrive un incontro ravvicinato (piccola separazione angolare) di corpi celesti, un evento che di solito si verifica vicino a una congiunzione. Ma non confondere questi eventi! Un incontro ravvicinato non è necessariamente una congiunzione.

Di solito, la distanza tra i corpi celesti durante una congiunzione varia da 0,5° a 9°. Per capirlo meglio, immagina che 0,5° sia la larghezza media di un disco di Luna piena. A volte i pianeti si avvicinano ancora di più: l'ultima volta è successo con Giove e Saturno nel 2020 quando sono apparsi a meno di 0,1° l'uno dall'altro. Tale evento si chiama Grande congiunzione e offre uno spettacolo spettacolare per gli astronomi.

Una congiunzione può includere altri corpi celesti oltre ai pianeti, ad esempio lune, asteroidi o stelle. Nel nostro articolo, elenchiamo le prossime congiunzioni della Luna e dei pianeti, così potrai sapere quale pianeta è vicino alla Luna stasera.

Allineamento planetario

Alcune persone confondono una congiunzione planetaria e un allineamento planetario, a volte indicato come una "parata planetaria". Una congiunzione implica una distanza più breve del solito tra i corpi celesti, mentre un allineamento significa che i pianeti si allineano in fila nella stessa area del cielo, visti dalla Terra.

Individuare i pianeti con Sky Tonight

Puoi facilmente individuare i pianeti nel cielo sopra di te con l'aiuto di Sky Tonight. Segui questi passaggi:

  • avvia l'app e digita il nome del pianeta che stai cercando nella barra di ricerca;
  • tocca il pulsante blu a forma di bersaglio accanto al risultato pertinente e l'app ti mostrerà la posizione del pianeta sulla mappa celeste;
  • tocca il pulsante blu a forma di bussola per trovare la posizione effettiva del pianeta nel cielo sopra di te; sullo schermo apparirà una freccia bianca, in modo da poterla seguire fino a quando non individui il pianeta. L'immagine dell'app corrisponde al cielo reale.

Congiunzioni imminenti

31 maggio 2024: Mercurio-Urano

Il 31 maggio, alle 01:24 GMT, Mercurio (mag -0.8) passerà a 1°21' da Urano (mag 5.8) nella costellazione del Toro. I pianeti saranno sopra l'orizzonte orientale al mattino. Questa congiunzione sarà difficile da vedere da entrambi gli emisferi, poiché i pianeti saranno oscurati dalla luce solare. Inoltre, Urano non è visibile ad occhio nudo e richiede un'ottica.

4 giugno 2024: Giove-Mercurio

Il 4 giugno, alle 10:04 GMT, Giove (mag -2.0) passerà a 7'04" da Mercurio (mag -1.2) nella costellazione del Toro. Questa sarà la loro congiunzione più vicina fino al 2059! Purtroppo, la congiunzione sarà difficile da vedere dalla maggior parte delle location perché i pianeti saranno troppo vicini al Sole. Puoi tentare la fortuna e cercarli bassi sull'orizzonte nord-est al mattino. Usa l'app Sky Tonight per trovare i pianeti nel cielo.

17 giugno 2024: Venere-Mercurio

Il 17 giugno alle 12:43 GMT, Venere (mag -4.4) passerà a 0°53' da Mercurio (mag -1.9) nella costellazione del Toro, vicino al confine con i Gemelli. Anche se normalmente entrambi i pianeti sono visibili ad occhio nudo, questa volta saranno troppo vicini al Sole. Consulta la nostra guida astronomica per scoprire la visibilità dei pianeti nel giugno 2024.

15 luglio 2024: Marte-Urano

Il 15 luglio alle 09:22 GMT, Marte (mag 0.9) passerà molto vicino (0°33') a Urano (mag 5.8) nella costellazione del Toro. Dall'emisfero settentrionale, i pianeti saranno visibili alti sopra l'orizzonte orientale al mattino, circa un'ora prima dell'alba. Dall'emisfero meridionale, saranno un po' più bassi, in direzione nordest. Avrai bisogno di almeno un paio di binocoli per vedere Urano.

7 agosto 2024: Mercurio-Venere

Il 7 agosto, alle 17:23 GMT, Mercurio (mag 1.8) passerà a 5°42' da Venere (mag -3.8). Venere sarà nella costellazione del Leone, mentre Mercurio sarà al confine tra il Leone e la piccola costellazione del Sestante. Poiché i pianeti saranno vicini al Sole, saranno difficili da osservare. Puoi provare a vederli la sera, bassi a ovest.

14 agosto 2024: Marte-Giove

Il 14 agosto, alle 14:45 GMT, Marte rossiccio (mag 0.8) passerà a soli 0°18' da Giove luminoso (mag -2.2). Questo bellissimo duo sarà visibile ad occhio nudo nella costellazione del Toro. Considerando la luminosità di entrambi i pianeti, la distanza tra di loro e la loro visibilità, questa congiunzione può essere considerata la migliore dell'anno. Dall'emisfero settentrionale, Marte e Giove saranno visibili da circa mezzanotte fino al mattino, sorgendo alti sopra l'orizzonte orientale. Nell'emisfero meridionale, i pianeti sorgeranno a nord-est al mattino, poche ore prima dell'alba.

Ora sai come e quando avvistare i pianeti vicini questo mese. Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici.

Vi auguriamo cieli sereni e buone osservazioni!

Il testo di credito:
Trustpilot