Pioggia di meteoriti degli Aurigidi

Gli Aurigidi (conosciuto anche come Alfa Aurigidi), ovvero la più piccola pioggia di meteoriti che, saltuariamente, diventa più la più visibile, abbelliranno il cielo entro la fine di questa settimana. Il picco massimo di attività è previsto per domenica sera, 1 settembre, in tutto il mondo.

Durante una notte di picco, questa pioggia di meteoriti produce tipicamente solo 5 meteore luminose all'ora, con una velocità di ingresso di 67 km/sec. Tuttavia, gli osservatori saranno in grado di vedere più \"stelle cadenti\", grazie alle perfette condizioni di visibilità di quest'anno. Il picco coincide con la Luna Nuova, il che rende il cielo ideale per osservare questa modesta pioggia di meteore.

Questa pioggia di meteore non è particolarmente efficace per gli spettatori dell'emisfero sud. Secondo l'American Meteor Society, l'emisfero settentrionale sarà caratterizzato da un numero maggiore di meteore, a causa del suo radiante (il punto da cui le meteore sembrano provenire), situato nell'Auriga centrale, una costellazione del cielo settentrionale. Veloci meteore sembreranno infatti emettere dalla zona compresa tra le luminose stelle note come Eta e Theta Aurigae.

Il momento migliore per osservare le Aurigidi è l'ultima ora buia prima dell'alba, quando il radiante è più alto in un cielo buio. Non ci si deve preoccupare di guardare direttamente il radiante. Basterà attrezzarsi con una coperta e una sdraio per evitare di affaticare il collo. E ricordare che binocoli e telescopi non servono: il loro campo visivo è troppo stretto per vedere le lunghe tracce dei meteoriti. Se sei con amici o parenti, non guardatevi l'un l'altro mentre chiacchierate.

Occhi puntati al cielo!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2 Free

Star Walk 2 Free logo
Scarica su App Store

Solar Walk 2 Free

Solar Walk 2 Free logo
Get it su Google Play