Migliori Oggetti del Cielo Profondo per Mese: Novembre 2023

~7 min

Se hai mai voluto fare un salto di qualità con le osservazioni astronomiche e immergerti nell'affascinante mondo degli oggetti non stellar, questo è il momento giusto per iniziare. Nell'articolo di oggi abbiamo individuato tra i più spettacolari oggetti non stellari che si possono ammirare nel mese di novembre. Tutti gli oggetti possono essere facilmente individuati nel cielo con l'aiuto delle nostre app di osservazione delle stelle.

Contenuti

Che cos'è un oggetto non stellare?

Il termine "oggetto non stellare" (deep-sky object, o DSO) è usato prevalentemente dagli astronomi amatoriali, e indica quegli oggetti astronomici che si trovano al di fuori del Sistema Solare e che non sono singole stelle. Tra i DSO si annoverano galassie, nebulose planetarie e ammassi stellari.

Come trovare oggetti del cielo profondo nel cielo?

Il modo più conveniente per localizzare rapidamente un oggetto del cielo profondo nel cielo è utilizzare l'app di astronomia Sky Tonight. Per trovare l'oggetto di tuo interesse, tocca l'icona della lente di ingrandimento sulla schermata principale, scrivi il nome dell'oggetto o la designazione del catalogo (ad esempio, "Pleiadi" o "M45") nel campo di ricerca e tocca l'icona blu del bersaglio. L'app ti riporterà alla schermata principale e mostrerà la posizione attuale dell'oggetto sulla mappa del cielo. Punta il tuo dispositivo verso l'alto e segui la freccia bianca per vedere dove si trova l'oggetto nel cielo sopra di te. Puoi anche attivare la modalità AR toccando il grande pulsante blu nell'angolo in basso a destra dello schermo.

Come osservare oggetti del cielo profondo?

Ecco alcuni consigli per migliorare la tua esperienza di osservazione:

  • Pianifica in anticipo la tua sessione di osservazione. È bene scegliere una notte in cui il cielo sarà buio per molto tempo. Questo è particolarmente importante per gli astrofotografi: il processo di ripresa può durare diverse ore. La scheda "Cielo" nel calendario di Sky Tonight è utile per la pianificazione (guarda questo video e impara tutte le funzionalità del calendario).

  • Fai un elenco degli oggetti del cielo profondo visibili dalla tua posizione. Includi dettagli come la loro posizione, luminosità e il miglior momento per osservarli. Utilizza carte stellari, libri di astronomia, risorse online e app astronomiche. Con l'aiuto di Sky Tonight, puoi ottenere l'elenco degli oggetti osservabili dalla tua posizione in pochi secondi. Tocca l'icona del telescopio in basso allo schermo per accedere alla sezione Visibile Stasera. Puoi regolare il filtro in modo che vengano visualizzati solo oggetti del cielo profondo e poi ordinarli per tipo, in ordine alfabetico, per data o per magnitudine.

  • Per osservare oggetti del cielo profondo, è meglio trovarsi in un luogo con minima inquinamento luminoso. Più scuro è il cielo, più potrai vedere. Gli oggetti del cielo profondo sono spesso deboli e possono richiedere tempo per essere localizzati e osservati. Sii paziente e lascia che i tuoi occhi si adattino al buio. Usa anche la visione periferica – una tecnica speciale che è utile nell'osservare alcuni obiettivi deboli.

  • Usa una torcia rossa mentre regoli la tua attrezzatura. Questo aiuterà a preservare la tua visione notturna.

  • Assicurati di vestirti caldo e di portare bevande calde: può fare freddo di notte, specialmente se rimani fermo per lunghi periodi.

Migliori oggetti del cielo profondo a novembre

Ora che hai appreso la teoria, passiamo all'elenco dei migliori obiettivi del cielo profondo a novembre. Nota che gli oggetti sono ordinati per luminosità, dal più luminoso al più debole.

Ammasso stellare delle Iadi

Hyades star cluster
Le Iadi si trovano vicino ad Aldebaran, la stella più luminosa del Toro. Tuttavia, la stella non appartiene all'ammasso stellare.
  • Nomi alternativi: Caldwell 41, Cr 50, Mel 25
  • Dimensione apparente: 5°30′
  • Magnitudine apparente: 0.5
  • Dove osservare: Emisfero Nord

Il primo della nostra lista sono le Iadi. È un ammasso stellare aperto chiamato così in onore delle cinque mezze sorelle delle Pleiadi; insieme, gli ammassi stellari formano un asterismo noto come Porta Dorata dell'Eclittica. È uno degli ammassi stellari più studiati, che è anche il più vicino al Sistema Solare (150 anni luce di distanza). È un oggetto visibile a occhio nudo (mag 0.5), e le sue stelle più luminose fanno parte del modello a forma di V che delinea il volto del Toro.

Ammasso stellare delle Pleiadi

Pleiades
Nell'ammasso stellare delle Pleiadi, puoi facilmente vedere le sei stelle più luminose, ma alcuni credono che in passato fossero visibili sette di esse.
  • Nomi alternativi: Sette Sorelle, M45, Cr 42, Mel 22
  • Dimensione apparente: 1°50'
  • Magnitudine apparente: 1.2
  • Dove osservare: Emisfero Nord

Il prossimo obiettivo imperdibile del cielo profondo di novembre è l'ammasso stellare aperto delle Pleiadi situato nella costellazione del Toro. Le Pleiadi sono a circa 444 anni luce dal nostro pianeta, il che le rende uno degli ammassi stellari più vicini alla Terra. Con una magnitudine apparente di 1.2, sono anche abbastanza luminose da essere viste ad occhio nudo: sotto cieli scuri, si possono vedere almeno sei stelle che formano un pattern riconoscibile. Gli osservatori più pazienti e con occhio di falco possono vedere fino a 14 stelle. Un binocolo o un telescopio fornirà una visione migliore delle stelle più deboli e della nebulosità che le circonda.

Measuring Distances in Space
Qual è il più grande: distanza lunare, unità astronomica o anno luce? Come vengono utilizzate queste unità? Dai un'occhiata alla nostra infografica per scoprirlo!
Vedi Infografica

Nebulosa di Orione

Orion Nebula
Come suggerisce il nome, la Nebulosa di Orione si trova nella costellazione di Orione, vicino alla ben nota Cintura di Orione.
  • Nomi alternativi: NGC 1976, M42, LBN 974, Sharpless 281
  • Dimensione apparente: 1°30' × 1°00'
  • Magnitudine apparente: 4.0
  • Dove osservare: Emisfero Nord

Il prossimo è la Nebulosa di Orione, nota anche come la Grande Nebulosa di Orione. È una nursery stellare, il che significa che è una regione dove nascono nuove stelle. Ciò la rende un ottimo posto per gli astronomi per studiare la formazione stellare. Inoltre, è uno degli obiettivi più popolari dell'astrofotografia. La sua magnitudine apparente è 4.0. Ad occhio nudo, sembra una stella nebulosa. Un binocolo rivelerà la nebulosità. Attraverso un telescopio, sarà possibile vedere le quattro stelle più luminose nella Nebulosa di Orione, note come il gruppo del Trapezio.

Galassia del Triangolo

Triangulum Galaxy
La galassia del Triangolo non assomiglia affatto a un triangolo.
©ESO
  • Nomi alternativi: M33, NGC 0598, UGC 1117, PGC 5818
  • Dimensione apparente: 1°08' × 41'35″
  • Magnitudine apparente: 5.7
  • Dove osservare: Emisfero Nord

Nonostante il nome, la Galassia del Triangolo ha una forma a spirale; il suo nome deriva dalla costellazione del Triangolo, dove può essere individuata. È la terza più grande del cosiddetto Gruppo Locale di galassie, seguendo la Galassia di Andromeda e la Via Lattea. La Galassia del Triangolo è grande circa la metà della nostra Via Lattea e contiene circa 40 miliardi di stelle, contro i 400 miliardi della Via Lattea e i 1.000 miliardi della Galassia di Andromeda.

Con una magnitudine di 5,7, la galassia del Triangolo è uno degli oggetti più distanti che si possono vedere ad occhio nudo. Tuttavia, avrai bisogno di condizioni ideali di osservazione e di una vista acuta per individuarla. È molto più facile vedere la galassia con un binocolo o un piccolo telescopio.

Ammasso stellare M92

M92
L'ammasso stellare M92 – uno dei più antichi e luminosi ammassi globulari della nostra galassia.
  • Nomi alternativi: NGC 6341, Mel 168
  • Dimensione apparente: 14'00″
  • Magnitudine apparente: 6.4
  • Dove osservare: Emisfero Nord

A seguire abbiamo l'ammasso stellare Messier 92, che si trova nella costellazione di Ercole. Appartiene alla categoria degli ammassi globulari: accumuli sferici di stelle molto vecchie e con un numero di stelle molto superiore a quello degli ammassi aperti. Messier 92 è uno degli ammassi globulari più antichi e luminosi della Via Lattea, e comprende circa 330.000 stelle. Con una magnitudine di 6,3, M92 può essere facilmente individuato con un binocolo o un piccolo telescopio. Puoi anche osservarlo a occhio nudo in buone condizioni di osservazione.

Nebulosa Cuore

Heart Nebula
IC1805 ti sembra più un cuore o un cane?
  • Nomi alternativi: IC1805, Sh2-190
  • Dimensione apparente: 1°00'
  • Magnitudine apparente: 6.5
  • Dove osservare: Emisfero Nord

La Nebulosa Cuore (IC1805, Sh2-190) è una nebulosa a emissione situata nella costellazione di Cassiopea, a 7500 anni luce dalla Terra (mag 6.5). A causa della sua forma distintiva, la Nebulosa Cuore è un popolare obiettivo per l'osservazione del cielo profondo. Tuttavia, la Nebulosa Cuore è relativamente debole, il che la rende difficile da osservare senza l'aiuto della fotografia a lunga esposizione o di un telescopio ad ampio diametro. Gli astrofotografi preferiscono catturare la Nebulosa Cuore insieme alla sua compagna conosciuta come la Nebulosa Anima (IC 1848). Insieme, sono spesso chiamate "Cuore e Anima".

Curiosità: la Nebulosa Cuore è anche conosciuta come la Nebulosa del Cane Corrente, anche se la somiglianza del contorno della nebulosa con un cane non è molto evidente. Guarda le immagini di altri straordinari oggetti del cielo profondo e prova a indovinarne i nomi in base alla loro forma!

Gli astronomi sono persone originali e spesso chiamano le cose in base alle loro strane idee. Vediamo quanto sei strambo: prova a indovinare il nome di una nebulosa semplicemente guardandola!
Fai il quiz!

Nebulosa Manubrio

Dumbbell Nebula
La Nebulosa Manubrio – la prima nebulosa planetaria mai scoperta.
  • Nomi alternativi: M27, NGC 6853
  • Dimensione apparente: 8'00″ × 5'36″
  • Magnitudine apparente: 7.4
  • Dove osservare: Emisfero Nord

La prossima è la prima nebulosa planetaria mai scoperta: la Nebulosa Manubrio, conosciuta anche come M27, o NGC 6853. Si trova nella costellazione della Volpetta. La nebulosa ha la forma di una sfera irregolare, la cui area più luminosa assomiglia a una mela mangiata per metà. Per questo motivo, a volte viene chiamata la Nebulosa del Nucleo della Mela. La Nebulosa Manubrio è adatta alle osservazioni astronomiche amatoriali: ha una magnitudine di 7,4 e un diametro apparente di 8 minuti d'arco, il che significa che puoi individuarla anche con il binocolo in un cielo totalmente buio.

Galassia NGC 891

NGC 891
NGC 891 sembra come apparirebbe la Via Lattea se vista di taglio.
  • Nomi alternativi: C 23, PGC 9031, UGC 1831
  • Dimensione apparente: 13'29″ × 2'30″
  • Magnitudine apparente: 10.0
  • Dove osservare: Emisfero Nord

Se hai la possibilità di vedere la galassia NGC 891, situata nella costellazione di Andromeda, potresti notare che ha un aspetto stranamente familiare: la sua forma allungata assomiglia molto alla Via Lattea vista dalla Terra! NGC 891 è così simile perché la vediamo di profilo e non dall'alto o dal basso. La nostra visione della Via Lattea è più o meno la stessa, dato che viviamo all'interno del disco della galassia. La NGC 891 è una galassia a spirale come la nostra, con dimensioni e luminosità simili. Data la sua magnitudine di 10,0, questa galassia è visibile attraverso telescopi di piccole o medie dimensioni.

Nebulosa del Teschio

Skull Nebula
La Nebulosa del Teschio è anche conosciuta come la Nebulosa Pac-Man (da non confondere con la Nebulosa Pacman (NGC 281) della costellazione di Cassiopea).
  • Nomi alternativi: NGC 246, Caldwell 56
  • Dimensione apparente: 3'43″
  • Magnitudine apparente: 11.2
  • Dove osservare: Emisfero Meridionale

Anche se Halloween è già passato, il cielo notturno di novembre ci porta ancora vibrazioni inquietanti, poiché è un buon momento per vedere la Nebulosa del Teschio – una nebulosa planetaria situata nella costellazione di Cetus. La nebulosa prende il suo nome dalla sua somiglianza con un teschio, rendendola unica e facilmente identificabile tra le altre nebulose. A causa della sua forma distintiva, la Nebulosa del Teschio è un bersaglio popolare per gli astrofotografi. Con una magnitudine di 11.2, è debole e richiede un buon telescopio per l'osservazione.

In conclusione

Novembre è un buon mese per osservare alcuni dei più famosi e luminosi ammassi stellari – le Pleiadi e le Iadi. Insieme a M92, la Nebulosa di Orione e la galassia del Triangolo, possono essere avvistati ad occhio nudo, anche se gli strumenti ottici riveleranno più dettagli. Per vedere la Nebulosa del Cuore e la Nebulosa Manubrio, avrai bisogno di almeno un paio di binocoli. La Nebulosa del Teschio e la galassia NGC 891 sono visibili solo attraverso un telescopio. Usa Star Walk 2 e Sky Tonight per localizzare gli oggetti nel cielo notturno.

Il testo di credito:
Trustpilot