Cane Maggiore: Guida alla Costellazione

~7 min
Cane Maggiore: Guida alla Costellazione

Che cos’ha di speciale la costellazione del Cane Maggiore? È una delle costellazioni più facili da trovare, dato che contiene la stella più luminosa del cielo notturno. Scopri quando vedere questa incredibile costellazione e come trovarla.

Scopri come trovare facilmente le stelle e le costellazioni famose nel cielo notturno. Scopri fatti interessanti su ciascuna delle costellazioni.
Vedi Infografica

Contenuti

Dati sul Cane Maggiore

  • Nome: Cane Maggiore (latino: Canis Major)
  • Abbreviazione: CMa
  • Dimensione: 380 gradi quadrati
  • Ascensione Retta: 7 h
  • Declinazione: −20°
  • Visible tra: 60°N – 90°S
  • Emisfero Celeste: Meridionale
  • Stella più Luminosa: Sirio (Alpha Canis Majoris)
  • Stelle Principali: 15
  • Oggetti nel Cielo Profondo Messier: 1
  • Costellazioni Confinanti: Unicorno, Lepre, Colomba, Poppa

Posizione del Cane Maggiore

Il Cane Maggiore si trova nell’emisfero celeste meridionale ed è visibile alle latitudini comprese tra 60°N e 90°S. Dall’Emisfero Sud si può osservare la costellazione tra Novembre e Aprile. Nell’Emisfero Nord, la costellazione è invece osservabile da Dicembre a Marzo ed è talmente bassa sull’orizzonte che la parte inferiore è a malapena visibile.

Dove si trova il Cane Maggiore nel cielo?

Il Cane Maggiore si trova vicino al suo padrone, il cacciatore Orione. Insieme al Cane Minore, la Lepre, e l’Unicorno, appartiene alle costellazioni del circondario di Orione. Tutte insieme, esse rappresentano una scena di caccia: Orione ed i suoi Cani inseguono la Lepre, mentre l’Unicorno si impenna.

Come trovare il Cane Maggiore?

Per individuare il Cane Maggiore, occorre trovare l’asterismo della Cintura di Orione. Fungerà da riferimento per trovare Sirio, la stella più luminosa della costellazione, che segna il collo del cane. Potrebbe essere necessario un binocolo per vedere le altre stelle che formano un cane “a stecco”.

  • Nell’emisfero Nord, la costellazione si trova poco sopra l’orizzonte. Per gli osservatori sopra l’equatore, disegnare una linea immaginaria che unisca le tre stelle della cintura di Orione. Allungare dunque la linea, e poco a sinistra del prolungamento si troverà Sirio. Più in basso a sinistra si trovano Wezen e Adara, che segnano rispettivamente i fianchi e una delle zampe posteriori del cane. Queste due stelle formano un triangolo quasi equilatero con la stella Aludra, che si trova alla loro sinistra e marca la coda del cane. A destra di Sirio si trova Murzim, che è la zampa anteriore, ed alla sinistra Muliphen, l’occhio.

  • Nell’emisfero Sud, le costellazioni sono ruotate di 180°: sia sottosopra che speculari, così Orione si trova sotto il Cane Maggiore. La linea immaginaria tra le tre stelle della Cintura di Orione deve puntare verso l’alto – Sirio si trova in quella direzione. Le zampe posteriori del cane – Wezen e Adara – sono sopra la sua testa. La coda del cane, Aludra, si trova alla loro destra. Murzim (la zampa anteriore) è a sinistra di Sirio, e Muliphen (l’occhio) si trova a destra.

Come trovare il Cane Maggiore con le app di osservazione?

Il modo più semplice per trovare il Cane Maggiore è di usare un’app per l’osservazione. In questo modo, ci sarà la certezza di individuare le stelle corrette. Di seguito è spiegato come trovare la costellazione con le app Star Walk 2 e Sky Tonight.

Star Walk 2:

  • Aprire l’app e toccare l’icona della lente d’ingrandimento nell’angolo in basso a sinistra dello schermo;
  • Digitare “Cane Maggiore” nella barra di ricerca;
  • Toccare l’icona corrispondente;
  • L’app indicherà la posizione della costellazione nel cielo;
  • Puntare il dispositivo verso il cielo e seguire la freccia per trovare la costellazione.

Sky Tonight:

  • Aprire l’app e toccare l’icona della lente d’ingrandimento nella parte bassa dello schermo;
  • Digitare “Cane Maggiore” nella barra di ricerca;
  • Trovare la costellazione corrispondente al nome che apparirà nei risultati della ricerca;
  • Toccare l’icona a forma di mirino;
  • L’app indicherà la posizione della costellazione nel cielo;
  • Puntare il dispositivo verso il cielo e seguire la freccia per trovare la costellazione.

Le stelle più luminose del Cane Maggiore

Il Cane Maggiore è composto da più parti che includono un gran numero di stelle, da 8 a 16. La maggior parte di esse comprende almeno una delle stelle più note della costellazione Sirio, Adara, Wezen, Murzim (Mirzam), Aludra, Phurud e Muliphen (Muliphein). Di seguito, una guida delle 3 stelle più luminose del Cane Maggiore.

Sirio (α CMa, HR 2491, HIP 32349)

Sirio (Alpha Canis Majoris), che significa “ardente” o “splendente” in greco, è la stella più luminosa nel nostro cielo dopo il Sole, ed il settimo corpo celeste più luminoso (magnitudine -1,46). Di fatto, non è una stella singola ma un sistema binario composto da Sirio A, la stella più grande e più luminosa delle due, e Sirio B, conosciuta come “il Cucciolo”, che le ruota attorno.

Sirio è chiamata “la Stella del Cane”, dato che si trova sul collo del cane celeste. Ma non è l’unico motivo per cui è chiamata così: Per Greci e Romani, Sirio, che in estate si alza appena prima del Sole, marca i Giorni del Cane – il periodo più torrido, quando fuori è talmente caldo che solo i cani osano uscire.

Adara (ε CMa, HR 2618, HIP 33579)

Come Sirio, Adara (Epsilon Canis Majoris) è un sistema stellare binario. Il suo nome significa “le vergini” in arabo. È la seconda stella più luminosa del Cane Maggiore, anche se ci fu un tempo in cui Adara era la stella più brillante dell’intero cielo (ciò accadde 4,7 milioni di anni fa, dunque è improbabile che lo abbiate visto). Nonostante abbia perso luminosità da allora, è ancora la fonte di luce ultravioletta più intensa nel nostro cielo. La sua magnitudine apparente è di 1,5.

Wezen (δ CMa, HR 2693, HIP 34444)

Wezen (Delta Canis Majoris) è una stella supergigante bianco-gialla con una magnitudine di 1,8. Il suo nome viene dall’arabo e significa “peso”. Questa stella sembra proprio “pesante”: a malapena si alza sopra l’orizzonte nell’emisfero settentrionale. Oltretutto, Wezen pesa 17 volte il nostro Sole. Tra 100 000 anni diventerà una supergigante rossa, e di seguito una supernova.

Oggetti del Cielo Profondo nel Cane Maggiore

Il Cane Maggiore contiene 45 oggetti del cielo profondo, uno dei quali registrato nella lista di Messier.

Il Piccolo Alveare

Il Piccolo Alveare (Messier 41, M41, NGC 2287) è l’unico oggetto del catalogo Messier che si trova nella costellazione del Cane Maggiore. È un ammasso aperto che contiene circa un centinaio di stelle. Ha una magnitudine apparente di 4,5, ed è dunque visibile anche ad occhio nudo, ma ovviamente si vede meglio con un binocolo. L’ammasso si trova sotto Sirio, dove si troverebbe il cuore del cane.

Galassia Nana Ellittica del Cane Maggiore

La Galassia Nana Ellittica del Cane Maggiore (CMa Dwarf, PGC 5065047) è classificata come una galassia irregolare dilaniata dal campo gravitazionale della Via Lattea. Contiene circa un miliardo di stelle, principalmente giganti rosse. La Galassia Nana Ellittica del Cane Maggiore è considerata la nostra vicina più prossima: si trova a 25 000 anni luce dal Sistema Solare ed a 42 000 anni luce dal centro della Via Lattea. Ciononostante, è difficilmente osservabile, in quanto nascosta dalle polveri e gas che si trovano all’equatore galattico.

Elmetto di Thor

L’Elmetto di Thor (NGC 2359) è una nebulosa ad emissione la cui forma ricorda quella dell’elmetto alato indossato dal Dio del Tuono vichingo. È dieci volte più grande del Sistema Solare ed è distante da noi 12 000 anni luce. L’elmetto di Thor è troppo lontano per essere visto con il binocolo, ma i possessori di un telescopio di almeno 120 mm di diametro la possono trovare sopra la testa del cane. È anche un oggetto molto quotato tra gli astrofotografi.

La mitologia dietro al Cane Maggiore

Mito greco

Secondo il mito greco, il Cane Maggiore rappresenta Lelapo – il cane divino talmente veloce da catturare sempre la sua preda. Il mito narra che il cane ebbe un lungo elenco di padroni e che l’ultimo, Cefalo, lo sguinzagliò contro la volpe di Teumesso, un animale magico tanto veloce da non poter essere mai catturato. Zeus capì che questa caccia non sarebbe mai finita, e trasformò entrambi in pietra. Quindi, in una versione, li mise tutti e due nel cielo, Lelapo come il Cane Maggiore e la volpe come Cane Minore. Un’altra versione racconta che solo il cane venne tramutato in costellazione. I Greci pensavano inoltre che il Cane Maggiore ed il Cane Minore fossero i due segugi del cacciatore Orione.

Il Cane Maggiore in altre culture

Popoli di diverse parti del mondo associavano le stelle del Cane Maggiore a diversi personaggi e simboli. I Romani identificavano il Cane Maggiore con il cane messo a guardia di Europa ma che non riuscì ad impedire che Giove se la portasse via. I Sumeri vedevano nella costellazione non un cane, ma un arco ed una freccia. Gli astronomi cinesi catalogarono il Cane Maggiore come un gruppo di asterismi: il Mercato Militare, il Galletto Selvatico, l’Arco e la Freccia, ed il Lupo Celeste. Nell’antico Egitto le persone prestavano particolare attenzione ad una delle sue stelle, Sirio: la sua comparsa nel cielo mattutino di Giugno preannunciava la piena del Nilo, che marcava l’inizio del nuovo anno.

F.A.Q.

Quando fu scoperto il Cane Maggiore?

Nel 150 d.C.,lo scienziato greco Tolomeo pubblicò l’Almagesto – un libro che descriveva 48 costellazioni individuate dagli astronomi greci. Il Cane Maggiore venne compreso tra queste. I Sumeri parlavano di queste stelle già da prima – Sirio e le stelle più a sud del Cane Maggiore erano descritte in tavolette risalenti al 1100 a.C.

Quanto dista dalla Terra il Cane Maggiore?

Non si può dare una risposta precisa a questa domanda, perché ogni stella in una costellazione ha una distanza diversa dalla Terra. Ad esempio, ci sono 8,6 anni luce tra la Terra e Sirio e 430,5 anni luce tra la Terra ed Adhara, la seconda stella per luminosità.

Qual è il mese migliore per vedere il Cane Maggiore?

Per gli osservatori dell’emisfero meridionale, la costellazione è visibile tra Novembre ed Aprile. Essa compare nell’emisfero Nord da Dicembre a Marzo, raggiungendo l’altezza massima sull’orizzonte in Febbraio.

Sirio ed il Cane Maggiore sono la stessa cosa?

No. Il Cane Maggiore è una costellazione, mentre Sirio è la stella più luminosa che ne fa parte. Per imparare i principali elementi che compongono questa costellazione e non confonderli più con le stelle, fai il nostro quiz!

Le misteriose formazioni stellari nel cielo notturno hanno affascinato l'umanità fin dall'antichità. In questo quiz dovrai indovinare le costellazioni più famose dalle loro immagini. Riuscirai a distinguere Cassiopea dall'Orsa Maggiore? Gioca al nostro quiz e scoprilo!
Fai il quiz!

Sirio è la Stella Polare?

No, Sirio e la Stella Polare sono due stelle diverse, entrambe le più luminose delle loro costellazioni (la Stella Polare si trova nell’Orsa Minore). Sirio è anche la stella più luminosa del cielo notturno.

Adesso sai tutto sul Cane Maggiore. Hai imparato la mitologia che ha dato origine alla costellazione, e come trovarlo nel cielo per osservarlo. Condividi questa conoscenza con i tuoi amici tramite le app di messaggistica o sui social media. Vi auguriamo cieli sereni e buone osservazioni!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology, Inc.
Trustpilot