Le Liridi illuminano il cielo d'aprile

~3 min
The Lyrids Light Up the Sky

Uno degli eventi astronomici maggiormente degni di nota di questo mese è lo sciame meteorico delle Liridi, che presto raggiungerà il suo culmine. Nell'articolo di oggi, ti daremo maggiori informazioni su questo bellissimo flusso di meteore e alcuni suggerimenti utili per avvistare quante più stelle cadenti possibile! Per migliorare la tua esperienza di osservazione, utilizza Star Walk 2: l'app ti aiuterà a individuare il radiante dello sciame e ti permetterà di saperne di più sulle brillanti stelle e costellazioni che lo circondano.

Cos'è lo sciame meteorico delle Liridi?

Le Liridi sono uno degli sciami meteorici conosciuti da più tempo: le osserviamo da 2700 anni. La prima osservazione documentata di queste meteore veloci e luminose, per merito di studiosi cinesi, risale al 687 a.C.! Le Liridi sono visibili ogni anno dal 16 al 28 aprile, con un culmine attorno al 22 aprile. Generalmente, questo flusso offre agli astronomi l'opportunità di avvistare, in prossimità del picco, da 10 a 20 meteore all'ora. Volando alla velocità di 49 chilometri al secondo, le meteore delle Liridi lasciano spesso persistenti strascichi di polvere e possono portare alla formazione di bolidi luminosi.

Seppur non prolifico quanto quello delle famose Perseidi di agosto o delle Geminidi di dicembre, lo sciame meteorico delle Liridi è comunque capace di meravigliare gli osservatori con ben 100 meteore all'ora: ondate di questa intensità furono osservate nel 1803, 1922, 1945 e 1982. Tali fenomeni sono difficili da prevedere, ed è questo uno dei motivi per cui vale la pena osservarlo.

Le Liridi sembrano provenire dal punto radiante situato nella costellazione della Lira, da cui hanno preso il nome. Il radiante si trova piuttosto vicino a Vega una delle stelle più luminose dell'intero cielo notturno. Tuttavia, per goderti le Liridi non devi cercare il punto radiante; al contrario, prova ad avvistare le meteore lontano dal radiante stesso: appariranno più lunghe, per uno spettacolo mozzafiato.

Qual è l'origine dello sciame meteorico delle Liridi?

Le Liridi non hanno origine nella costellazione della Lira; il radiante situato nella costellazione aiuta solo gli osservatori a determinare quale sciame stiano osservando in una particolare nottata. Il corpo celeste generatore dello sciame è una cometa di lungo periodo, denominata C/1861 G1 (Thatcher), scoperta il 5 aprile 1861 dall'astronomo dilettante A. E. Thatcher. Quando il nostro pianeta ne attraversa la scia, i granuli di polvere e detriti che la compongono bruciano nell'atmosfera terrestre, producendo luci abbaglianti nel cielo.

Quando posso avvistare lo sciame meteorico delle Liridi nel 2021?

Indipendentemente dalla tua posizione, la migliore finestra per l'avvistamento si ha nelle ore buie dopo il tramonto della luna e prima dell'alba. Generalmente, la finestra di osservazione inizia dopo che il radiante è sorto, per migliorare mano a mano che quest'ultimo sale nel cielo. Il flusso è meglio osservabile dall'emisfero settentrionale, dove all'alba il radiante è alto nella volta celeste. Gli astronomi che scrutano il cielo dall'emisfero australe avvisteranno meno meteore, poiché il radiante sorgerà nelle ore che precedono l'alba e, al sorgere del Sole, per loro sarà più basso sulla volta celeste.

Per avvistare un maggior numero di meteore, trova un luogo lontano dall'inquinamento luminoso; prepara una coperta, una sdraio e un thermos con del caffè o del tè bollenti per tenerti caldo. Non servono attrezzature speciali per avvistare le meteore: dopo circa 30 minuti al buio, i tuoi occhi si adatteranno all'oscurità, diventando un eccellente strumento di osservazione.

Lo sciame meteorico delle Pi-Puppidi

Per coloro che si trovano nell'emisfero australe, c'è un altro sciame meteorico da vedere nel mese di aprile: le Pi-Puppidi. Sebbene molto più debole delle Liridi, questo flusso offre comunque agli appassionati l'opportunità di avvistare delle meteore nel cielo. Le Pi-Puppidi sono osservabili dal 15 al 28 aprile, con un picco intorno al 23 aprile. Il radiante di questo sciame si trova nella costellazione meridionale della Poppa.

Goditi le bellissime meteore, scatta foto e non dimenticare di condividerle con noi sui social media. Ti auguriamo cieli sereni e una felice osservazione delle stelle!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology
Star Walk 2 logo

Star Walk 2

Scarica su App Store
Get it su Google Play