L'affascinante "stella del mattino": Venere nel momento del suo massimo splendore

~3 min
L'affascinante "stella del mattino": Venere nel momento del suo massimo splendore

Tra l'8 e l'11 luglio 2020, gli astronomi avranno l'opportunità di osservare il brillante pianeta Venere nella volta celeste, così come Aldebaran e le Pleiadi. Continua a leggere per scoprire come osservare e cosa aspettarti da questo evento astronomico.

Venere raggiunge la sua massima luminosità

L'8 luglio 2020, alle 11:51 UTC (07:51 a.m. EDT), Venere raggiunge il suo punto intermedio del periodo di massima luminosità nella sua comparsa mattutina. Il pianeta brillerà a una magnitudine di -4,5. La magnitudine è una scala logaritmica di luminosità usata dagli astronomi: il numero più basso identifica gli oggetti più luminosi e i numeri con segno negativo indicano oggetti straordinariamente luminosi.

La luminosità di questo pianeta è determinata dalla sua vicinanza alla Terra e dalla sua fase. Venere raggiunge la sua luminosità nel momento in cui è in fase crescente, con meno della metà del suo disco illuminato, proprio perché il pianeta si trova più vicino alla Terra durante le sue fasi crescenti, piuttosto che in altri momenti.

Per scoprire l'ora esatta per osservare gli oggetti celesti nella tua località, consulta l'app di astronomia Star Walk 2. Puoi anche attivare le notifiche per non perderti gli eventi astronomici più degni di nota.

Venere raggiunge la sua massima luminosità

Il 10 luglio 2020 il brillante pianeta Venere raggiunge la sua massima luminosità. In questa data, Venere splende ancora più brillante nel cielo. Dal momento che Venere percorre un'orbita intorno al Sole più interna rispetto a quella della Terra, ha delle fasi che sono molto simili alle fasi della luna. Possiamo perciò osservare Venere in fase crescente quando il suo lato illuminato è rivolto dall'altra parte della Terra. Il momento della massima luminosità di Venere è quando il suo lato illuminato copre un'area più grande nel cielo rispetto a qualsiasi altro momento in cui appare, mattino o sera. Dal momento che è il terzo corpo celeste più luminoso, dopo il Sole e la Luna, Venere splende sempre, ma quando raggiunge la sua massima luminosità brilla 2,5 volte in più rispetto a qualsiasi altro momento, quindi può essere osservato anche di giorno ad occhio nudo.

Venere brilla vicino ad Aldebaran e alle Pleiadi

Venere attraversa la costellazione del Toro tra luglio e i primi giorni di agosto. Nel cielo mattutino dell'11 luglio 2020, Venere transiterà nella parte superiore sinistra della brillante Aldebaran, l'occhio fiammeggiante della costellazione del Toro, e prima dell'alba il pianeta sarà incredibilmente brillante. Punta il binocolo verso Venere per trovare Aldebaran, perché potrebbe essere poco visibile a causa delle luci dell'alba. Anche se è classificata come una stella di prima grandezza, Aldebaran risulta molto pallida in confronto a Venere, che è 100 volte più luminoso rispetto alla stella più luminosa della costellazione.

Le Pleiadi, un ammasso stellare aperto visibile a nord ovest della costellazione del Toro, brillano in questi giorni tra Venere e Aldebaran. Le Pleiadi sono chiamate anche con il nome di "Le sette sorelle", questo nome deriva dalle sette figlie del titano Atlante e della ninfa Pleione. Antiche leggende narrano che il cacciatore Orione abbia inseguito le sorelle e che queste abbiano implorato gli dei per proteggerle. Zeus le trasformò in stelle, nella costellazione del Toro, e punì Orione trasformandolo nella costellazione omonima, affinché sia condannato a seguirle invano fino alla fine dei tempi.

Buona osservazione!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2 Free

Star Walk 2 Free logo
Get it su Google Play
Scarica su App Store