Gli sciami meteorici di dicembre

~4 min
Snow covered trees and meteor in the sky

L'ultimo mese del 2020 ci porterà alcune opportunità di osservazione delle stelle degne di nota. Nell'articolo di oggi, parleremo degli sciami meteorici che raggiungeranno il picco a dicembre. Come osservarli? Quante saranno le meteore previste? Vedremo palle di fuoco luminose? Rispondiamo a queste domande!

L'elenco degli sciami meteorici di dicembre

Naturalmente, le principali “stelle cadenti” di dicembre sono le Geminidi. In effetti, si tratta di uno dei principali eventi dell'anno in cui osservare le stelle con una frequenza oraria di 100 meteore! Ed è per questo motivo che pubblicheremo un articolo separato sulle Geminidi la prossima settimana. Per il momento, parleremo di sciami meteorici meno prolifici, ma comunque importanti.

In questo elenco sono menzionati tutti i flussi meteorici ordinati in base al calendario e alle date di maggiore intensità. Tuttavia, tenete presente che non è necessario attendere il picco di attività per scorgere alcune luminose “stelle cadenti”. Le condizioni di osservazione dipendono principalmente dalle condizioni meteo, dalle fasi lunari ecc. Se il cielo è buio e il tempo è buono, non esitate a osservare subito il cielo. Per sapere se le condizioni meteo saranno ideali per osservare le stelle stasera, controllate con i widget Star Walk 2 per iOS14.

La metà di dicembre sarà il periodo giusto per osservare le meteore. La Luna raggiungerà una nuova fase il 14 dicembre, quindi, non perdete l'occasione di osservare le meteore nel cielo non illuminato dalla Luna.

  • Puppidi-velidi

Le Puppidi-velidi saranno attive dall’1 al 15 dicembre e raggiungeranno il loro picco meteorico intorno al 6 dicembre. Il punto radiante delle Puppidi-velidi è situato tra le costellazioni delle Vele e della Puppa. Questo sciame meteorico è difficile da individuare nell'emisfero boreale. È osservabile solo dalle sue regioni meridionali, ad esempio quella di Miami, da mezzanotte alle 6 del mattino. Nell'emisfero australe questa corrente meteorica sarà osservabile subito dopo il tramonto.

Le meteore di questo sciame appariranno lunghe e aggraziate e solcheranno i cieli dirigendosi da sud verso l'alto. Lo sciame delle Puppidi-velidi genera fino a 10 meteore all'ora; tuttavia, queste appaiono spesso assieme alle Geminidi, che sono molto più intense.

  • Sigma Idridi

Lo sciame meteorico delle Sigma Idridi ha quasi lo stesso periodo di attività delle Puppidi-velidi - dal 3 al 15 dicembre, con un picco intorno all'11 dicembre. Il suo punto radiante è collocato nella costellazione dell'Idra e la sua corrente produce circa 3 meteore all’ora. Per osservare altre Sigma Idridi dovrete attendere fino alle 3 del mattino. È difficile dire se dovremmo aspettarci dei luccicanti bolidi da questo sciame, anche se diversi anni fa sono stati registrati dei casi negli Stati Uniti e in Giappone.

  • Monocerotidi

Lo sciame meteorico delle Monocerotidi è attivo dal 28 novembre e durerà quasi un mese, fino al 27 dicembre. Il suo picco di attività si verificherà intorno al 13 dicembre - gli osservatori terrestri dovrebbero riuscire a osservare 2 meteore all'ora. Alcuni astronomi ritengono che ci esistano due rami delle Monocerotidi: quelle di novembre e quelle di dicembre. Poiché gli osservatori si concentrano principalmente su Geminidi prolifiche, che raggiungono il picco nello stesso periodo, lo sciame meteorico delle Monocerotidi, come molti altri minori o di debole intensità, non è molto noto.

Questa corrente è visibile dalla maggior parte delle regioni della Terra e si può osservare meglio circa un'ora dopo la mezzanotte, ora locale. Al suo picco, il punto radiante si trova nell'estremo nord della costellazione dell’Unicorno (in greco Monoceros).

  • Coma Berenicidi

Il Coma Berenicidi è uno sciame meteorico minore con un radiante situato nella costellazione della Chioma di Berenice. Questo sciame è osservabile dal 12 dicembre al 23 dicembre, con un picco di attività stimato intorno al 16 dicembre - cercate le sue meteore prima dell'alba. La corrente delle Coma Berenicidi produce circa 3 meteore all’ora e ha un'orbita simile a quella delle Leo Minoridi di dicembre, il che porta spesso a confondere i due sciami meteorici.

  • Leo Minoridi di dicembre

Lo sciame meteorico di dicembre delle Leo Minoridi è una corrente di lunga durata attiva dal 6 dicembre al 18 gennaio. Il picco si verifica intorno al 21 dicembre, quando si potranno osservare fino a 5 meteore all'ora. Cercate il radiante nella costellazione del Leone Minore e osservate questa corrente meteorica alle 5 del mattino, ora locale.

  • Ursidi

Lo sciame meteorico delle Ursidi si verificherà dal 17 al 26 dicembre e raggiungerà il suo picco il 22 dicembre, verso il solstizio di dicembre. Osservate queste meteore al mattino, intorno alle 5 del mattino, ora locale, e aspettatevi delle luminose palle infuocate: un evento comune per questa corrente. Quello delle Ursidi è considerato un grande sciame meteorico: nel secolo scorso sono stati rilevati alcuni picchi improvvisi di attività, con una frequenza che superava la soglia di 25 meteore all'ora. Tuttavia, nel 2020 gli osservatori non ne vedranno più di 10 all'ora.

Questo sciame meteorico prende il nome dall'asterismo dell'Orsa Minore (in latino Ursa Minor), dove si trova il suo radiante. A causa della posizione del suo radiante, lo spettacolo delle Ursidi è principalmente un evento che coinvolge l'emisfero boreale.

N.b.: in questo articolo citiamo una data in cui le meteore dovrebbero essere più visibili. La data elencata è più precisa se riferita alle latitudini centro-settentrionali.

Se dovessimo creare più spesso simili elenchi, condividete la vostra opinione sui social media! Vi auguriamo cieli sereni e una felice osservazione delle stelle.

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology
Star Walk 2 logo

Star Walk 2

Scarica su App Store
Get it su Google Play