Guarda la Luna all'interno dell'Esagono invernale

~3 min
The Moon inside the Winter Hexagon

Durante le notti tra il 24 e il 26 gennaio, cerca nel cielo la luminosa Luna gibbosa crescente. Essa si troverà all'interno dell'Esagono invernale, uno dei più famosi asterismi dell'Emisfero boreale. Nell'articolo di oggi, ti daremo maggiori informazioni riguardo all'Esagono invernale e a come trovarlo nella volta celeste.

Che cos'è l'Esagono invernale (o Circolo invernale)?

L'Esagono invernale, chiamato anche Circolo invernale, è un asterismo, un gruppo stellare ben noto, notabile nel cielo dell'Emisfero boreale. Questo asterismo è meglio visibile nell'Emisfero boreale durante l'inverno e la sua forma ricorda sia un cerchio che un esagono, sebbene la descrizione di esagono sia più accurata. Ecco perché si chiama così.

Questo asterismo è composto da sette stelle luminose, appartenenti a sei costellazioni diverse. Esse sono:

  • Rigel, nella costellazione di Orione;
  • Aldebaran, nella costellazione del Toro;
  • Capella, nella costellazione dell'Auriga;
  • Procione, nella costellazione del Cane Minore;
  • Castore e Polluce, nella costellazione dei Gemelli;
  • Sirio, nella costellazione del Cane Maggiore.

Un'altra stella disposta verso il centro dell'asterismo è Betelgeuse, nella costellazione di Orione. L'asterismo copre un'area che si estende per circa un terzo della volta celeste, partendo dalla stella più a sud dell'Esagono, Sirio, fino a quella più a nord, Capella.

Il Circolo invernale si trova principalmente al di sopra della sfera celeste dell'Emisfero boreale, adorna il cielo da dicembre a marzo ed è meglio visibile intorno a mezzanotte. Nell'Emisfero australe, esso può essere osservato nelle sere tra fine febbraio e inizio marzo; l'asterismo raggiunge il suo punto più alto nel cielo alle 23:00 circa, ora locale. Esso può apparire come esagono estivo alle latitudini meridionali e può essere esteso con la luminosa stella Canopo nel sud.

La Luna all'interno dell'Esagono invernale

La Luna gibbosa crescente si troverà all'interno delle stelle dell'Esagono invernale il 24, 25 e 26 gennaio. Sebbene il nostro satellite naturale sarà illuminato per oltre l'80%, tutte le stelle del Circolo invernale saranno di prima magnitudine, quindi dovresti comunque riuscire a vederle nonostante il chiaro di luna.

A gennaio, la Luna attraverserà il luminoso Circolo invernale per la prima, ma non per l'ultima, volta durante quest'anno. I prossimi passaggi più vicini avverranno a febbraio e marzo, per poi verificarsi di nuovo alla fine del 2021, quando il nostro satellite naturale tornerà all'interno dell'asterismo. A causa del movimento della Luna e delle stelle, la Luna incontrerà l'Esagono un po' più in anticipo ogni mese.

Come individuare le stelle del Circolo invernale?

Consulta la guida per l'osservazione delle stelle, Star Walk 2, per trovare la luminosa composizione stellare. Per semplificare la tua ricerca, cambia l'aspetto delle costellazioni. Vai nelle impostazioni dell'app: nella sezione "Costellazioni", scegli quella di sinistra: in questo modo, le immagini alternative delle costellazioni non interferiranno con la tua esplorazione. Inoltre, sempre nelle impostazioni, potrai diminuire la magnitudine visiva. Di conseguenza, soltanto le stelle più luminose appariranno sullo schermo e l'immagine presentata dall'app apparirà più simile al cielo che ti sovrasta.

Dove si trova il Triangolo invernale?

Dal 24 al 26 gennaio, guardando in basso a destra rispetto alla Luna, troverai un'altra curiosa composizione stellare: il Triangolo invernale, un asterismo di dimensioni ridotte all'interno dell'Esagono invernale. Esso è formato da tre stelle notevoli:

  • Sirio, nella costellazione del Cane Maggiore;
  • Procione, nella costellazione del Cane Minore;
  • Betelgeuse, nella costellazione di Orione (il centro dell'esagono).

Qual è la differenza tra una costellazione e un asterismo?

Costellazioni e asterismi sono entrambi composizioni stellari. Secondo l'elenco stilato dall'Unione Astronomica Internazionale nel 1928, esistono 88 costellazioni ufficiali. Le prime costellazioni e qualsiasi altro gruppo stellare sono considerati asterismi. La maggior parte delle costellazioni è molto datata. Esse sono la proiezione di come i nostri antenati vedevano i gruppi stellari: creature mitiche, bestie e guerrieri. D'altra parte, gli asterismi sono relativamente nuovi. Essi possono contenere stelle di diverse costellazioni, come il Circolo invernale, oppure far parte di una costellazione. L'asterismo più famoso è il Grande Carro, che risiede all'interno della costellazione dell'Orsa Maggiore.

Le composizioni che vedi nel cielo che ti sovrasta dipendono maggiormente dalla tua immaginazione. Noi ti rendiamo solo più semplice trovare le stelle che compongono quelle composizioni. Condividi con noi sui social media se sei riuscito a trovare le stelle luminose del Circolo invernale.

Ti auguriamo cieli limpidi e buona osservazione delle stelle!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology
Star Walk 2 logo

Star Walk 2

Scarica su App Store
Get it su Google Play