La Luna e Marte dal tramonto dall’alba (e tanto altro)

~3 min
La Luna e Marte dal tramonto dall’alba (e tanto altro)

Come osservare la congiunzione tra Luna e Marte?

Per iniziare, dovrai trovare la Luna nel cielo del primo mattino. Fatto? Bene! Poi, dovrai cercare nelle vicinanze della Luna una stella del mattino molto brillante, che nei giorni dell’11 e 12 luglio sarà appunto Marte. Il pianeta rosso apparirà molto vicino alla Luna in fase gibbosa calante il giorno 11 luglio (ovvero nella notte del 10 luglio). I due astri sorgeranno insieme dopo l’1:00 UTC (oppure le 21:00 ETD), e orbiteranno similmente fino a quando non tramonteranno insieme alle ore 05:15 UTC (o alle ore 1:00 ETD). Per osservare il fenomeno più da vicino e trovare l’ora esatta in base alla tua posizione, puoi utilizzare l’app Star Walk 2, che ti aiuterà a esplorare lo spazio senza la necessità di attrezzature specifiche.

Marte a luglio 2020

In linea generale, Marte trascorrerà il mese di luglio muovendosi rapidamente verso est, lungo il confine del complesso dei superammassi dei Pesci-Balena. Inizierà il mese nella forma di un puntino rossastro di magnitudine -0,5, e sorgerà a est esattamente dopo le ore 1:00 UTC (oppure le 21:00 ETD). Entro la fine del mese, Marte risplenderà fino a raggiungere una magnitudine di -1.1, sorgendo alle 23:30. Dal momento che nello stesso periodo la distanza tra la Terra e Marte diminuirà, il pianeta rosso apparirà ai telescopi con un disco illuminato all’85%, che crescerà poi da 11.48 a 14.6 arcosecondi. Dall’11 al 12 luglio la Luna gibbosa calante passerà oltre Marte, consentendo agli osservatori che si troveranno alle longitudini mediorientali di ammirare il suo passaggio a meno di 3 gradi a sud di Marte, e il relativo tramonto domenica 12 luglio.

Grazie a questo fenomeno, puoi osservare Marte nel cielo mattutino fino alla fine di luglio. Tuttavia, questa non è l’unica sorpresa che il mese di luglio ha in serbo per te!

Cos'altro osservare nel cielo nel mese di luglio 2020?

Nelle prime ore antecedenti l'alba puoi osservare altri due pianeti che risplenderanno ancora più di Marte: Venere, il pianeta più luminoso della zona orientale, e Giove, il secondo pianeta più luminoso a sudovest.

Venere e Giove sono considerati rispettivamente il secondo e il terzo corpo celeste più luminoso dopo il Sole e la Luna. Tuttavia, Marte diviene giorno dopo giorno sempre più brillante e presto prenderà il posto di Giove quale quarto corpo celeste più luminoso. Per ora, Giove si gode il suo momento di gloria, in quanto al massimo della sua luminosità per quest’anno.

Saturno attirerà l'attenzione anche nella seconda metà di luglio: con il telescopio, si potranno vedere i suoi anelli e il luminoso satellite Titano (un piccolo punto vicino al pianeta). Saturno sarà all'opposizione il 20 luglio: il suo splendore sarà al massimo, ma sempre notevolmente inferiore a quello di Giove.

La Luna passerà davanti alle costellazioni dello zodiaco muovendosi verso est a una velocità di 13 gradi al giorno. Per individuare questo punto cardinale, ti basterà osservare la posizione della Luna nel cielo mattutino. Il lato illuminato della Luna calante punta sempre a est (nella direzione dell’alba). Ecco spiegato perché, quando la Luna lascerà la sezione zodiacale di Marte, si dirigerà verso Venere per poi avvicinarsi a questo pianeta entro circa una settimana.

Seguici su Instagram, Facebook o Twitter per restare aggiornato sugli eventi più interessanti del mondo dell’astronomia!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2 Free

Star Walk 2 Free logo
Scarica su App Store
Get it su Google Play