Cosa si può vedere nel cielo all'inizio di novembre?

~3 min
Cosa si può vedere nel cielo all'inizio di novembre?

Novembre porta con sé dei nuovi eventi astronomici brillanti! La Luna scomparirà dal cielo dopo la mezzanotte, entro la fine della settimana, rendendo le notti più buie in tutto il mondo. Marte continua a brillare maestosamente per tutta la notte, mentre Giove e Saturno si vedono solamente nelle prime ore della sera e Mercurio si unisce a Venere prima dell'alba. Continua a leggere per sapere cosa vedere nel cielo dal 3 all'8 novembre 2020.

Il picco della pioggia di meteoriti delle Tauridi meridionali

La pioggia di meteoriti delle Tauridi meridionali, che si ripete ogni anno in tutto il mondo, dal 23 settembre al 19 novembre, raggiungerà il suo picco di circa 10 meteore all'ora nella giornata di giovedì, 5 novembre. Questa lunga e debole "pioggia" ha origine dai detriti lasciati dal passaggio ciclico di una cometa di nome 2P/Encke. Le particelle di questa cometa, più grandi del normale, spesso producono delle palle di fuoco colorate.

La Luna questa settimana

Dopo la Luna piena di Halloween di sabato sera, il satellite della Terra brillerà intensamente nel cielo serale e sarà visibile agli osservatori di tutto il mondo per la maggior parte di questa settimana. Tuttavia, essendo la Luna in fase calante, e sorgendo molto più tardi ogni notte, i cieli saranno più scuri a partire dal prossimo fine settimana.

Lunedì notte, il movimento orbitale lunare porterà il satellite vicino all'ammasso delle Iadi nella costellazione del Toro. La stella luminosa e arancione Aldebaran, che contraddistingue l'occhio meridionale del Toro, brillerà nelle vicinanze. Mercoledì notte, la Luna arriverà fra le stelle della costellazione dei Gemelli. Sarà posizionata sotto il brillante ammasso aperto, chiamato Messier 35. Venerdì e sabato notte, la Luna, che sarà molto meno illuminata, si troverà fra le stelle poco luminose del Cancro.

La Luna terminerà questa settimana con l'ultimo quarto, che inizierà alle 13:46 GMT di domenica. Nell'ultimo quarto, la Luna sorge sempre intorno alla mezzanotte e rimane visibile nella parte inferiore del cielo durante tutta la mattina, lasciando le nostre notti splendidamente buie!

I pianeti luminosi

Molto prima delle 18:00, ora locale, di questa settimana, Giove, molto luminoso e bianco, sarà visibile nella parte inferiore del cielo. Poco dopo, il più scuro e giallognolo Saturno apparirà in alto a sinistra rispetto a Giove. La stagione in cui possiamo ammirare chiaramente questi due pianeti è quasi terminata. Dopo le 20:30, nel tuo orario locale, i due pianeti si abbasseranno nella parte sudoccidentale del cielo e brilleranno attraverso uno strato più denso dell'atmosfera terrestre.

Questa settimana, il pianeta super luminoso e rossastro, Marte, avrà già iniziato a salire nella parte inferiore del cielo orientale, dopo che sarà buio. Marte salirà nel suo punto più alto e si troverà nella migliore posizione per essere osservato intorno alle 22.30, ora locale.

Il pianeta blu-verde, Urano, ha raggiunto l'opposizione e la migliore visibilità del 2020 nella giornata di sabato. Durante la notte di sabato, ha raggiunto il punto più vicino alla Terra di quest'anno, ossia una distanza di 2,81 miliardi di km. La distanza minima dalla Terra consente a questo pianeta di brillare alla massima magnitudine di 5.7 e di apparire leggermente più grande al telescopio durante le settimane in cui si trova in opposizione. Prova a osservare Urano da metà sera in poi, quando sarà più alto nel cielo. Questo pianeta brilla fra le stelle della costellazione dell'Ariete.

Nettuno, che sorge a metà pomeriggio, si trova fra le stelle nordorientali dell'Acquario, alla sinistra della stella di media luminosità Phi (φ) Aquarii. Questa settimana, Nettuno sarà già nella parte inferiore del cielo, dopo il tramonto. Poi, salirà in alto fino alle 20.45, ora locale, quando potrai osservarlo nel momento migliore, ossia quasi a metà strada nella parte meridionale del cielo.

Venere brilla nella parte orientale del cielo pre-tramonto ormai da un po' di tempo. Questa settimana, salirà intorno alle 4:00, ora locale, e rimarrà visibile nella parte orientale del cielo fino all'alba. Questa settimana, il pianeta attraverserà le stelle della Vergine. Venere si posizionerà alla destra della seconda stella più brillante della costellazione della Vergine, Porrima, giovedì mattina.

Agli osservatori dell'emisfero boreale, novembre offrirà un'eccellente opportunità di osservare Mercurio nella parte orientale del cielo, prima dell'alba; tuttavia, non sarà ben visibile per chi si trova vicino all'Equatore e nell'estremo sud. Potrai osservare il pianeta veloce posizionarsi molto in basso lungo l'orizzonte della parte orientale-sudiorientale del cielo, un po' a sinistra di Venere, a partire da lunedì mattina, dopo le 6:45 ora locale. Martedì prossimo, Mercurio raggiungerà l'angolo massimo rispetto al Sole e la sua massima visibilità.

Continua a osservare il cielo e a godertelo!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Shawn DeGroot

Star Walk 2

Star Walk 2 logo
Scarica su App Store
Get it su Google Play