La Luna, Giove e Saturno splendono insieme

~3 min
La Luna, Giove e Saturno splendono insieme

Ancora una volta, gli osservatori di tutto il mondo hanno l'opportunità di ammirare nel cielo lo spettacolare e splendente trio composto dalla Luna crescente, da Giove e da Saturno. Leggi il nostro articolo per scoprire come, quando e dove osservare questo bellissimo evento astronomico.

Lo splendente trio astronomico

Dopo aver incontrato, la scorsa settimana, i pianeti inferiori, Venere e Mercurio, la Luna sta per unirsi agli splendenti giganti gassosi: Giove e Saturno. La congiunzione della Luna con Giove avverrà il 19 novembre 2020 alle 08:57 GMT (ricorda che questa è l'ora di massimo avvicinamento tra questi due corpi celesti, ma non è l'unico momento in cui essi possono essere visti insieme). La Luna di 4 giorni avrà una magnitudo di -11,1 e il regale Giove splenderà a una magnitudo di -2,1. Il più grande pianeta del sistema solare, Giove, e il nostro satellite naturale splenderanno tra le stelle della costellazione del Sagittario.

Più tardi, nello stesso giorno, Saturno, il pianeta degli anelli, si unirà alla coppia. La congiunzione della Luna e di Saturno avverrà il 19 novembre 2020, alle 14:51 GMT. La Luna e Saturno si incontreranno nella costellazione del Sagittario, brillando a una magnitudo di -11,2 e 0,4, rispettivamente.

Usa la sottile Luna crescente per trovare i giganti gassosi nel cielo del 18, 19, 20 e 21 novembre, dopo il tramonto. Giove è molto più brillante di Saturno, circa 12 volte più luminoso del pianeta con gli anelli, quindi non ci sarà pericolo di confonderli. Trova prima il brillante Giove e poi noterai una stella dorata che splende nelle vicinanze: è Saturno. Saturno è il pianeta più distante che possa essere visto senza l'utiizzo di ausili oculari: usa un telescopio per osservare i suoi bellissimi anelli.

La guida di osservazione stellare Star Walk 2 ti aiuterà a ottenere una posizione accurata della Luna, dei giganti gassosi e della costellazione del Sagittario e determinare il miglior orario di osservazione in base alla località in cui ti trovi. Apri l'app, inserisci il nome del corpo celeste nel campo di ricerca e goditi la sua vista! Apri la sezione Sky Live per ottenere informazioni sulle fasi lunari e determinare l'orario esatto del sorgere e del tramontare della Luna e dei pianeti.

Messier 75 brilla vicino a Giove e Saturno

Nel 18esimo secolo, l'astronomo francese Charles Messier ha osservato il cielo notturno e ha individuato diversi "oggetti nebulosi". All'inizio, Messier ha confuso questi oggetti per comete, ma in seguito si è reso conto dell'errore. Charles Messier e il suo assistente Pierre Méchain hanno iniziato a catalogare questi oggetti in modo che altri osservatori evitassero di fare il suo stesso errore. Oggi, il Catalogo Messier include 110 oggetti: nebulose diffuse, nebulose planetarie, ammassi aperti, ammassi globulari e galassie.

Questa settimana, Giove e Saturno supereranno un ammasso stellare globulare, il Messier 75 (anche noto come M75 o NGC 6864), situato nella parte meridionale della costellazione del Sagittario. È stato scoperto dall'astronomo francese Pierre Méchain nel 1780. L'ammasso stellare è situato a una distanza di circa 67.500 anni luce dalla Terra e ha una magnitudo di 8,6. Si ritiene che M75 abbia 13 miliardi di anni e che possa contenere circa 400.000 stelle.

Secondo l'astronomo canadese Chris Vaughan, gli osservatori dovrebbero provare a vedere l'ammasso globulare tra le 18 e le 19 dell'ora locale, quando è nel suo punto massimo e il cielo è completamente scuro. Usa un binocolo o un telescopio per individuare una debole macchia sfocata situata in alto a sinistra rispetto a Saturno.

Ti auguriamo cieli sereni e una felice osservazione stellare!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2

Star Walk 2 logo
Scarica su App Store
Get it su Google Play