I pianeti questa settimana

Questa settimana la luna sorgerà molto tardi e calerà nella fase dell'ultimo quarto, oscurando progressivamente i cieli serali di tutto il mondo. Ecco dove saranno i pianeti questa settimana.

Martedì 17 settembre, in tarda serata, nel cielo orientale la luna gibbosa calante si troverà circa un palmo al di sotto del pianeta verde-blu, Urano. Questa settimana il pianeta sorgerà a est poco prima delle 21:00 ora locale e rimarrà visibile per tutta la notte. Urano si trova al di sotto (o nel meridione celeste) delle stelle dell'Ariete, appena un palmo al di sopra della testa della Balena. Il pianeta, con una magnitudo pari a 5,8, è in realtà abbastanza luminoso da essere visibile, in condizioni di cielo scuro, con binocoli e piccoli telescopi. Per localizzare Urano questo autunno, potete utilizzare le tre piccole stelle che formano la sommità della testa della balena - questo perché il pianeta, così distante, si muove molto lentamente nella sua orbita.

Seppure molto meno luminoso di Giove, anche Saturno, di colore giallo, si impone nel cielo serale australe. Il pianeta con gli anelli sarà visibile dal crepuscolo fino alle 1:00 ora locale. La posizione di Saturno nel cielo è proprio in alto a sinistra (o oriente celeste) della costellazione del Sagittario. Per trovarlo, guardate circa 3 pugni a sinistra (oriente celeste) di Giove. Nel mezzo, la Via Lattea.

Mercoledì 18 settembre, la maggior velocità dell'orbita terrestre farà sì che Saturno termini un ciclo retrogrado verso occidente rispetto alle stelle distanti e riprenda il suo regolare movimento verso oriente.

Il fatto che a settembre il sole tramonti prima ci permetterà, per un po' di tempo, di ammirare un Giove straordinariamente luminoso. Mentre in settimana il cielo inizia a oscurarsi, cercate il pianeta gigante a meno di un terzo del cielo sudoccidentale. Giove ha trascorso l'anno al di sotto dell'Ofiuco e al di sopra dello Scorpione. Antares, la luminosissima stella che si trova a una distanza inferiore a un pugno in basso a destra (o sud-occidente celeste) di Giove, simboleggia il cuore dello scorpione.

Marte si sta ora allontanando dal bagliore del sole e, alla fine del mese, diventerà visibile prima dell'alba nel cielo orientale. Il pianeta rosso si trova dalla parte opposta del sole rispetto a noi e rimarrà piccolo e sfocato fino all'inizio del 2020.

Nel frattempo, anche Mercurio e Venere sono abbastanza vicini al sole. In settimana, nei 20 minuti circa successivi al tramonto, potreste riuscire a scorgere Mercurio e Venere, posizionati molto in basso a occidente. In questo momento, l'angolo molto acuto che l'eclittica serale forma con l'orizzonte occidentale impedirà alle persone nell'emisfero boreale di scorgerli agevolmente. Tuttavia, gli osservatori vicini all'equatore e quelli che si trovano nell'emisfero australe li vedranno distintamente nelle prossime due settimane.

Continuate a guardare verso l'alto e godetevi il ​​cielo con Star Walk 2!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2 Free

Star Walk 2 Free logo
Get it su Google PlayScarica su App Store