La Luna visita Giove e Saturno

~2 min
La Luna visita Giove e Saturno

Per vedere la Luna e i due luminosi pianeti giganti Giove e Saturno brillare assieme basta alzare lo sguardo verso il 7, 8 e 9 giugno 2020. Sia gli osservatori mattinieri che quelli notturni saranno in grado di ammirare questo trio. Continuate a leggere per scoprire ulteriori informazioni e consigli in merito all’osservazione.

Come vedere Giove e Saturno

I giganti gassosi del Sistema solare Giove e Saturno sono attualmente vicini nella volta celeste e continueranno a esserlo per tutto l'anno. Nel mese di giugno, potete osservarli nel cielo da mezzanotte fino all'alba. Agli osservatori terrestri, Giove apparirà di un colore bianco-argenteo, mentre Saturno brillerà di una luce giallastra. Il pianeta con gli anelli Saturno sorgerà e calerà circa 15 minuti dopo Giove. Essendo luminoso come una stella di magnitudine 1, il bianco Giove è circa 15 volte più luminoso rispetto al giallastro Saturno. Sebbene Giove possa essere scorto per primo, in condizioni di cielo limpido e buio entrambi i pianeti saranno abbastanza luminosi da essere facilmente visibili ad occhio nudo.

Per sapere dove cercare per localizzare Giove e Saturno nella volta celeste e determinare l’ora di osservazione ottimale in base alla vostra posizione, vi raccomandiamo di usare l'app per l’osservazione delle stelle Star Wars 2.

Approccio ravvicinato di Luna, Giove e Saturno

Da domenica sera a lunedì mattina (dal 7 all'8 giugno), e a partire da lunedì sera fino a martedì mattina (dall'8 al 9 giugno), sia il re dei pianeti Giove che quello degli anelli Saturno saranno vicini al nostro satellite naturale. Il trio brillerà tra le costellazioni del Capricorno e del Sagittario. Questo approccio ravvicinato tra la Luna, Giove e Saturno creerà una magnifica occasione per ammirarli ad occhio nudo e offrirà una straordinaria opportunità per riprendere questo evento.

Messier 75, anelli e lune di Saturno

Pur non necessitando di un telescopio o un binocolo per vedere Giove e Saturno in queste notti, questi strumenti ottici possono aiutarvi a dare un'occhiata più da vicino a tali pianeti e a individuare altri corpi celesti. Pertanto, anche con un piccolo telescopio sarà possibile vedere gli anelli di Saturno e alcune delle sue lune, in particolare la più grande, chiamata Titano.

Tra i due pianeti giganti sarà possibile scorgere un ammasso globulare di stelle nella costellazione del Sagittario - Messier 75 (M75, NGC 6864). Con l’aiuto di binocoli e piccoli telescopi e in condizioni di cielo limpido e buio, M75 dovrebbe essere facilmente visibile; assomiglierà a una piccola macchia sfocata.

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2 Free

Star Walk 2 Free logo
Get it su Google Play
Scarica su App Store