Il solstizio di giugno: il giorno più lungo e più corto dell'anno

~3 min
Il solstizio di giugno: il giorno più lungo e più corto dell'anno

Nel 2020, il solstizio di giugno si verificherà sabato 20 giugno, alle 21:44 UTC (o alle 17:44 EDT), segnando contemporaneamente il giorno più lungo e quello più corto dell'anno. Continuate a leggere per saperne di più in merito a questo evento astronomico.

Cos'è il solstizio?

Il solstizio è un evento astronomico che si verifica quando il Sole raggiunge la sua massima distanza dall'equatore. È provocato dall'inclinazione della Terra rispetto al suo asse e dal suo movimento orbitale attorno al Sole. Ogni anno assistiamo a due solstizi: quello d’inverno e quello d’estate. Entrambi si verificano tra il 20 e 22 giugno e tra il 20 e 22 dicembre. In questi giorni, il percorso del Sole raggiunge il punto più settentrionale o meridionale più lontano dall'equatore.

Il termine solstizio deriva dal latino "solstitium" (dove "sol" significa sole e "stizio" fermarsi). In questo modo, il significato del solstizio è "fermare il sole". Il nome dell'evento riflette il fatto che il giorno del solstizio, il Sole sembra fermarsi o smettere di muoversi nel cielo. Sembra che faccia una pausa al suo punto più settentrionale o meridionale dell'anno, prima di invertire la sua direzione.

Cosa significa il solstizio di giugno?

I solstizi sono eventi che si verificano in entrambi i punti opposti dell'equatore e segnano l'inizio di una nuova stagione. Pertanto, nell'emisfero settentrionale il solstizio di giugno è il solstizio d'estate, in quanto segna ufficialmente l'inizio dell'estate astronomica. Contemporaneamente, nell'emisfero australe, il solstizio di giugno equivale al solstizio d'inverno, il quale segna l'inizio della stagione invernale.

Nell'emisfero settentrionale, nel solstizio di giugno il Sole raggiunge il suo punto più elevato e più settentrionale nel cielo dell’anno, quando il Polo Nord della Terra presenta rispetto al Sole una inclinazione di circa 23,4 gradi. Al contrario, nell'emisfero australe, in questo giorno il Sole si trova nel suo punto più basso nel cielo. Queste circostanze segnano il giorno più lungo e la notte più breve dell'anno per l'emisfero settentrionale e il giorno più corto e la notte più lunga dell'anno in quello meridionale. Per "giorno" più lungo intendiamo il periodo più lungo di luce solare/luce diurna.

Il solstizio di giugno è anche noto con il nome di solstizio settentrionale, in quanto il Sole in questo giorno si trova direttamente sul Tropico del Cancro (Tropico del Nord).

Perché il solstizio non cade nello stesso giorno ogni anno?

I solstizi non si basano su specifiche date. Di conseguenza, normalmente si verificano tra il 20-22 giugno e il 20-22 dicembre di ogni anno. La data dell'evento dipende dal giorno in cui il Sole raggiunge il suo punto più settentrionale o più meridionale rispetto all'equatore nel corso dell’anno.

Qual è la differenza tra un solstizio e un equinozio?

Potreste sapere che due eventi astronomici, ossia il solstizio e l’equinozio, segnalano sulla Terra il cambio delle stagioni. Sebbene questo sia vero, tuttavia, i solstizi e gli equinozi sono eventi opposti. I solstizi sono i giorni in cui il Sole si trova nel punto più lontano dall'equatore. Gli equinozi sono i giorni in cui il Sole si trova esattamente sopra l'equatore, il che si traduce in una durata uguale del giorno e della notte.

Rimani aggiornato con gli ultimi eventi astronomici con l'app Star Walk.

Buon solstizio!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2 Free

Star Walk 2 Free logo
Get it su Google Play
Scarica su App Store