Come non perdere lo spettacolo della Luna blu di Halloween e di Urano al suo massimo splendore!

~4 min
Come non perdere lo spettacolo della Luna blu di Halloween e di Urano al suo massimo splendore!

Il 31 ottobre 2020, cercate alcuni dolcetti di Halloween nel cielo! La festività spettrale consentirà agli astronomi di ammirare il raro fenomeno noto come Luna blu e l'opposizione del pianeta verde-blu Urano. Continuate a leggere per saperne di più!

Partecipate al nostro fantastico quiz sulla Luna e i suoi colori per verificare la vostra conoscenza dell’astronomia e apprendere dei fatti ancora più interessanti riguardanti la Luna!

Cos'è la Luna blu?

In realtà, il termine “Luna blu” non ha nulla a che fare con il colore del nostro satellite naturale. Questo nome tradizionale esprime l'unicità e la rarità del fenomeno che denota. Secondo la definizione più popolare (chiamata anche “definizione mensile”), la Luna blu è il secondo di due pleniluni che si verificano in un mese. Tuttavia, questa definizione è estremamente semplificata ed è conseguenza di un errore. In questo articolo daremo una sbirciatina alla storia del termine, per scoprirne il vero significato.

  • La luna blu venne per la prima volta menzionata nella letteratura del XVI secolo; l'espressione significava qualcosa di impossibile, che non sarebbe potuta mai accadere. Tuttavia, a volte la Luna diventa davvero blu! Nell'estate del 1883, il vulcano indonesiano Krakatoa eruppe. La nebbia di pulviscolo vulcanico coprì l'intero pianeta, provocando un singolare effetto ottico: durante l’intero corso dell’anno, le persone osservavano tramonti e albe colorate di verde e la Luna blu. Probabilmente, il fatto che segue influì in parte sul significato del termine “Luna blu”: nel XIX e XX secolo, si giunse a indicare un evento non impossibile, ma particolarmente raro. L'espressione “una volta ogni Luna blu” riflette questo significato alla perfezione.

  • A metà del XX secolo, la rivista Sky & Telescope introdusse questo termine nell'astronomia. Nel 1943, Laurence J. Lafleur dell'Antioch College, Ohio, citò in questa rivista il termine “Lune blu”. Lafleur citò il commento nella pagina del calendario dell'agosto 1937 prendendolo dall'Almanacco degli agricoltori del Maine secondo cui, occasionalmente, la Luna “diventa piena tredici volte in un anno”, ma senza menzionare le date specifiche di alcuna Luna blu.

  • Nel 1946, anche James Hugh Pruett, un astronomo dilettante, discusse il fenomeno in questione nel suo articolo per Sky & Telescope. Aveva usato l'articolo di Lafleur come fonte e affermato che la seconda Luna piena in un mese si chiamava “Luna blu”. Nel 1980, durante il programma radiofonico StarDate, la giornalista scientifica americana Deborah Byrd citò la definizione di Luna blu, quella stabilita da Pruett nel 1946. Una volta diventata popolare grazie ai mass-media, questa definizione divenne quella comunemente accettata.

  • Alla fine del XX secolo, il folclorista canadese Philip Hiscock studiò la storia di questo fenomeno per diversi anni. Si rivolse al Maine Farmers’ Almanac, il quale assegna il nome di ogni plenilunio. Di solito, in ogni stagione si verificano 3 pleniluni – i quali prendono il nome in base alle attività umane o ai fenomeni naturali che si verificano durante questa stagione. Tuttavia, la cultura cristiana ha modificato questa tradizione: ogni ultimo plenilunio di una stagione veniva chiamato con un nume onorante un evento religioso. Quindi, secondo la definizione stagionale, se ci sono 4 pleniluni in una stagione, il penultimo prende il nome di Luna blu.

Luna piena di Halloween

Quest'anno gli osservatori di tutto il mondo avranno la fortuna di ammirare la Luna blu che corrisponde esattamente alla definizione tradizionale dell'almanacco. La Luna piena blu adornerà il cielo il 31 ottobre 2020 alle 14:49 GMT, splendendo nella costellazione dell'Ariete. Avendo incontrato Marte il 29 ottobre, la Luna apparirà nel cielo ancora relativamente vicina al brillante pianeta rosso. Inoltre, il 30 ottobre, la Luna raggiungerà il suo apogeo, ossia il punto dell’orbita lunare più lontano dalla Terra e, quindi, potrebbe sembrare più piccola del solito.

La Luna piena di ottobre è ancora più unica perché coincide con Halloween. Se le tempistiche dei pleniluni vengono calcolati utilizzando il fuso orario principale di Greenwich, in media, un plenilunio cadrà ad Halloween tre o quattro volte in un secolo. Quindi, la frase “una volta ogni Luna blu” calza a pennello alla Luna piena di Halloween! Gli osservatori vedranno una Luna piena illuminata al 100% nei giorni di Halloween del 2020, 2039, 2058, 2077 e 2096.

L'app per osservare le stelle Star Walk 2 vi aiuterà a osservare la Luna blu di questo Halloween e i corpi celesti che la circondano. Toccate l'opzione “Sky Live” (il Cielo dal vivo) per ottenere informazioni sulle fasi lunari e l'ora esatta del sorgere e del tramonto della Luna in base alla vostra posizione.

L’opposizione di Urano

Ad Halloween si verificherà un altro evento astronomico luminoso: Urano raggiungerà l'opposizione il 31 ottobre 2020 alle 15:38 GMT. Il gigante di ghiaccio si allineerà con il Sole e la Terra, mentre quest’ultima si troverà tra Urano e il Sole. Durante l'opposizione, il pianeta blu-verde brillerà con una magnitudine di 5,7 nella costellazione dell'Ariete. Intorno all'opposizione, Urano transiterà anche attraverso il punto della sua orbita più vicino alla Terra, il perigeo, apparendo nel cielo in tutta la sua grandezza e luminosità.

Usate un telescopio per osservare Urano, poiché questo gigante di ghiaccio è quasi impossibile da vedere ad occhio nudo. Non c'è da stupirsi che nei tempi antichi la gente potesse distinguere solo cinque pianeti nel cielo: Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno. Solo dopo l'invenzione del telescopio divenne possibile osservare i pianeti più distanti dalla Terra: Urano e Nettuno.

Vi auguriamo uno spettrale Halloween! Godetevi la volta celeste!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2

Star Walk 2 logo
Scarica su App Store
Get it su Google Play