La cometa 2I/Borisov si avvicina alla Terra

~1 min

Sabato 28 dicembre 2019, la cometa interstellare 2I/Borisov raggiungerà il suo punto di massima vicinanza con la Terra, mentre viaggia attraverso il nostro sistema solare.

Come abbiamo scritto in precedenza, durante tutto dicembre, la cometa interstellare 2I/Borisov, la prima cometa mai osservata proveniente dal di fuori del nostro sistema solare e soltanto il secondo oggetto interstellare mai osservato, è in buona posizione per essere osservata.

Gli scienziati si aspettano che intorno al 28 dicembre 2019, la cometa 2I/Borisov passerà a 180 milioni di miglia (290 milioni di km) dalla Terra, il suo punto più vicino al nostro pianeta, e poi inizierà a lasciare il nostro sistema solare per sempre. È il doppio della distanza tra la Terra e il Sole. Secondo la NASA, la cometa 2I/Borisov passerà attraverso le costellazioni Cratere e Idra e sarà troppo fioca per essere vista senza un telescopio. Circa nel punto più prossimo di avvicinamento alla Terra, la cometa 2I/Borisov passerà oltre l'orbita di Marte, il che significa che non sarà una minaccia per il nostro pianeta.

La cometa 2I/Borisov sta viaggiando attraverso il sistema solare a 110.000 mph (160.934 km/h) e assomiglia molto ad altre comete a lungo periodo. La sua dimensione non è ancora molto chiara. Secondo la NASA, probabilmente non ha una larghezza maggiore di 3.200 piedi (circa 1 km).

Puoi trovare maggiori informazioni sulla cometa 2I/Borisov e tracciare il suo movimento nel cielo con l'app astronomica Star Walk 2.

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology

Star Walk 2 Free

Star Walk 2 Free logo
Get it su Google Play
Scarica su App Store