Piogge meteoriche della prossima stagione

~3 min
Piogge meteoriche della prossima stagione

Sei piogge di meteoriti raggiungeranno il culmine tra marzo e giugno 2022. Continua a leggere per scoprire quando è meglio osservarle nel cielo.

Contenuti

Sei pronto per la caccia alle meteoriti? Fai il nostro quiz per rinfrescare le tue conoscenze sulle meteore.

Quale fase lunare è la migliore per osservare le stelle cadenti? Dove dovresti guardare per vedere più meteore? Con questo quiz puoi mettere alla prova le tue conoscenze sugli sciami meteorici e ricevere consigli utili su come osservare il maggior numero di stelle cadenti.
Fai il quiz!

14 marzo: Gamma Normidi

  • Designazione: 118 GNO
  • ZHR: 6
  • Illuminazione della luna: 89%
  • Attività: 25 febbraio - 28 marzo
  • Posizione del radiante: costellazione del Regolo
  • Visibile da: emisfero sud

Le Gamma Normidi (γ-Normids) costituiscono un flusso meteorico debole con un periodo di attività incerto. La loro attività è compresa di solito tra il 25 febbraio e il 28 marzo. Il culmine della pioggia di meteore nel 2022 è previsto intorno al 14 marzo. Il chiaro di luna potrebbe causare condizioni di osservazione sfavorevoli.

22 aprile: Liridi

  • Designazione: 006 LYR
  • ZHR: 18
  • Illuminazione della luna: 55%
  • Attività: 14 - 30 aprile
  • Posizione del radiante: costellazione della Lira
  • Visibile da: emisfero nord

Le Liridi sono una delle piogge di meteore più lungamente conosciute e sono state osservate e segnalate annualmente dal 687 a.C. Il picco delle Liridi nel 2022 è il ** 22 aprile **.

Le meteore delle Liridi sono frammenti di detriti della Cometa periodica C/1861 G1 Thatcher. Il numero massimo di meteore varia in genere da 5 a 20 all'ora, ma una volta ogni 60 anni la pioggia si intensifica, il che significa un consistente picco di meteore Liridi in aprile, con una frequenza di attività fino a 90 meteore all'ora (come visto nel 1982 e nel 1922). La prossima volta accadrà nel 2042: speriamo che anche allora continueremo a tenerti aggiornato sull'evento tramite il nostro sito o l'app Star Walk 2.

23 aprile: Pi Puppidi

  • Designazione: 137 PPU
  • ZHR: variabile
  • Illuminazione della luna: 41%
  • Attività: 15 - 28 aprile
  • Posizione del radiante: costellazione della Poppa
  • Visibile da: emisfero sud

Scoperte nel 1972, le Pi Puppidi (π-Puppidi), associate alla cometa 26P/Grigg-Skjellerup, hanno mostrato una notevole attività nel 1977 e 1982, con circa 40 meteore all'ora rilevate. Inoltre, nel 1983, è stata registrata una frequenza di attività di circa 13 meteore all'ora. Gli archivi del 2018 e del 2019 riportano frequenze basse, ma ancora rilevabili.

Non ci sono previsioni sull'attività della pioggia di Pi Puppidi del 2022. Tuttavia, il suo picco è atteso per il 23 aprile e la prima metà della notte offrirà condizioni piuttosto buone: l'ultimo quarto di Luna non interferirà con l'osservazione.

6 maggio: Eta Aquaridi

  • Designazione: 031 ETA
  • ZHR: 50
  • Illuminazione della luna: 27%
  • Attività: 19 aprile - 28 maggio
  • Posizione del radiante: costellazione dell'Acquario
  • Visibile da: emisfero sud

La cometa madre delle Eta Aquaridi (η-Aquariids) è 1P/Halley, una delle comete più famose. I pezzi di detriti spaziali persi dalla cometa centinaia di anni fa diventano le Eta Aquaridi in maggio e le Orionidi in ottobre.

Nel 2022, la pioggia di meteoriti Eta Aquaridi raggiungerà il suo picco il 6 maggio. È meglio osservare le meteore nelle ore prima dell'alba dai tropici e dall'emisfero meridionale.

10 maggio: Eta Liridi

  • Designazione: 145 ELY
  • ZHR: 3
  • Illuminazione della luna: 51%
  • Attività: 3 - 14 maggio
  • Posizione del radiante: costellazione della Lira
  • Visibile da: emisfero nord

La pioggia di meteoriti Eta Liridi (η-Lyrids) è relativamente debole ma interessante per gli astronomi a causa della sua possibile relazione con la Cometa C/1983 H1 IRAS-Araki-Alcock. La cometa fu vista per l'ultima volta nel 1983 e passò vicino alla Terra a una distanza di 5.000.000 km, che era la più vicina a cui una cometa si fosse avvicinata nei precedenti 200 anni.

Nel 2022, il picco delle Eta Liridi è previsto per il 10 maggio. L'area del radiante è favorevolmente visibile per tutta la notte per gli osservatori dell'emisfero settentrionale.

7 giugno: Arietidi diurni

  • Designazione: 171 ARI
  • ZHR: 30
  • Illuminazione della luna: 83%
  • Attività: 14 maggio - 24 giugno
  • Posizione del radiante: costellazione dell'Ariete
  • Visibile da: emisfero sud

Gli Arietidi diurni sono la pioggia di meteoriti diurna più intensa dell'anno. Si ipotizza che i corpi originari del flusso includano le comete 96P/Machholz e P/1999 J6.

Gli Arietidi diurni sono piuttosto difficili da osservare perché il loro radiante si trova a soli circa 30° a ovest del Sole. Tuttavia, le loro meteore potrebbero comunque essere viste poco prima dell'alba. Nel 2022, gli Arietidi diurni iniziano la loro attività il 14 maggio e raggiungono il picco il 7 giugno.

Auguriamo a tutti cieli sereni e buone osservazioni!

Il testo di credito:
Immagine di credito:Vito Technology, Inc.
Trustpilot